In che modo un sistema di assistenza può trasformare la mobilità sociale in Messico?

La penna ospite di Ricardo Martínez Martínez

In Messico, Mobilità sociale e la progettazione e realizzazione di a sistema di cura Fanno parte di un’agenda strategica opportunamente intrecciata e oggetto dell’attenzione di questa nuova amministrazione.

La mobilità sociale, intesa come capacità di una persona di modificare la propria situazione socioeconomica, è essenziale per lo sviluppo di una società equa. Allo stesso tempo, un sistema di assistenza globale ed equo è essenziale per garantire che tutti i cittadini, indipendentemente dal loro background, abbiano l’opportunità di prosperare. Questa diade ben strutturata può promuovere la mobilità sociale e ridurre le disuguaglianze in Messico.

Spiegato monos.

Mobilità sociale In Messico può essere intesa da tre prospettive chiave: mobilità assoluta, mobilità egualitaria e mobilità come indipendenza dall’origine. IL mobilità assoluta Si riferisce al cambiamento della situazione socioeconomica da una generazione all’altra, sia in termini ascendenti che discendenti. Pareggiamento della mobilità valuta la riduzione delle disuguaglianze tra generazioni, mentre il mobilità come indipendenza d’origine Analizza quanto i risultati di una persona sono disconnessi dalle condizioni iniziali della sua famiglia.

Lo rivela uno studio del Centro Studi Espinosa Yglesias (CEEY). Il 26% delle persone nel quintile più basso è riuscito a sfuggire alla povertà, ma allo stesso tempo, il 10% più ricco ha aumentato la propria quota di ricchezza totale dal 71% al 79% tra il 2011 e il 2021​. Questa dualità dimostra che, nonostante i progressi, i divari di disuguaglianza persistono e, in alcuni casi, si ampliano.

Allo stesso tempo, l’organizzazione sociale dell’assistenza in Messico ricade attualmente in modo sproporzionato sulle donne. Secondo i dati della Commissione economica per l’America Latina e i Caraibi (ECLAC), Il 75% delle cure retribuite è svolto da donneche limita la loro partecipazione al mercato del lavoro e le loro possibilità di mobilità sociale.

Pertanto, un sistema di assistenza efficace può lasciare alle donne tempo libero per partecipare ad attività economiche, il che aumenta il loro reddito e migliora la loro situazione socioeconomica. Inoltre, la fornitura di servizi di qualità per l’infanzia può raddoppiare la mobilità sociale delle donne del quintile più basso, aumentando la loro possibilità di sfuggire alla povertà dal 32% al 63%, secondo le informazioni della stessa CEPAL.

Per procedere verso un sistema di assistenza globale in Messico, tuttavia, è essenziale stabilire un quadro giuridico e normativo che riconosca il diritto alle cure, compreso il diritto alle cure, a essere accuditi e all’autocura. Questo quadro deve essere allineato con le politiche sull’uguaglianza di genere e sui diritti umani, creando centri di assistenza per bambini, persone con disabilità e anziani, oltre a sviluppare le infrastrutture adeguate per facilitare questi servizi.

Ecco un ordine del giorno che attualmente è “bloccato” al Senato.

È altrettanto importante fornire servizi domiciliari e di assistenza domiciliare, come assistenza personale, servizi riabilitativi e formazione sulle pratiche genitoriali. La formazione e la certificazione degli operatori sanitari, sia retribuiti che non retribuiti, è un’altra questione pendente ed essenziale per garantire la qualità del servizio e condizioni di lavoro dignitose.

L’attuazione di politiche che promuovano la ridistribuzione delle responsabilità di cura tra tutti i membri della famiglia e gli altri attori del “Diamante della Cura” (Stato, mercato, comunità e famiglie) è una misura necessaria per procedere verso la corresponsabilità.

Il finanziamento del sistema di assistenza deve essere affrontato creando meccanismi finanziari innovativi, come bonus di genere e riduzioni fiscali, per garantirne la sostenibilità. Promuovere gli investimenti nei servizi di assistenza non è solo una misura di giustizia sociale, ma anche una strategia di sviluppo economico e sociale, che può avere un impatto positivo significativo sulla struttura socioeconomica del Paese.

Riducendo l’onere assistenziale a carico delle donne, si facilita la loro integrazione nel mercato del lavoro, si aumenta il reddito disponibile delle famiglie e si promuovono le pari opportunità. Gli studi indicano che l’accesso ai servizi di cura aumenta la partecipazione femminile al lavoro del 10,3% e raddoppia le possibilità di mobilità sociale per le donne del primo quintile.

In Messico e all’alba dell’inizio di una nuova amministrazione, investire in un sistema di assistenza non è solo una misura di giustizia sociale, ma anche una strategia di sviluppo globale in grado di trasformare la struttura socioeconomica del Paese, creando un sistema più giusto ed equo. per tutti.

Sarà questo il sesto anniversario del sistema di cura e della mobilità sociale?

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lo schianto nel centro di Los Mochis provoca 3 feriti e danni materiali
NEXT Cercano di presentare la “Legge Paola Buenrostro” in BC | Notizie su Tijuana | Notizie dal Messico