Chiedono al Distretto un debito di oltre 400 miliardi di dollari

Il Comune di Santa Marta ha presentato al Comune una richiesta di debito per 407 miliardi di pesosper realizzare diversi progetti a beneficio degli abitanti della città.

La corporazione ha informato che per l’approvazione di questa quota si dovranno tenere due dibattiti e i consiglieri designati a fare le presentazioni saranno Ivan Sarabia e Efraín Lozano, ciascuno per un dibattito..

La nomina dei relatori per tali dibattiti corrisponde ai requisiti di legge stabiliti nei regolamenti interni dell’ente.

Il progetto entrerà nella fase di studio e nei prossimi giorni la Giunta comunicherà la data del dibattito

Ogricc ha riferito al Consiglio di Santa Marta

A causa della stagione delle piogge che colpisce la capitale della Magdalena, i lobbisti hanno convocato in sede i Segretari di Gestione del Rischio e Infrastrutture di Santa Marta per conoscere i piani di prevenzione delle emergenze che si presentano in città.

Potresti essere interessato a: Un altro “Boro”? I tossicodipendenti occupano l’Avenida de los Estudiantes a Santa Marta

I funzionari hanno dovuto rispondere quale sia il piano shock per contrastare il sedimento di fango nei quartieri che si trovano vicino alle colline della città, poiché molte persone si sono lamentate del fatto che a causa del fango nelle strade del loro settore non potevano raggiungere le proprie case.

“Abbiamo creato proprio anche il piano d’azione, lo abbiamo dato a questa società, ci sono tutte le azioni di prevenzione, mitigazione e osservazione che possiamo attivare, come l’attivazione della sala crisi, che ha funzionato presso i Vigili del Fuoco. Inoltre, sviluppiamo strategie di comunicazione, avvertendo immediatamente tutti gli allarmi nelle fonti d’acqua e nelle zone costiere, e convochiamo il Consiglio di Gestione del Rischio per socializzare questo piano d’azione”, ha affermato Alex Velázquez, direttore dell’Ufficio di Gestione del Rischio e del Cambiamento Climatico di Santa Marta.

“C’è un progetto da rafforzare di circa millecentoventicinque milioni di pesos e il funzionamento del macchinario giallo con lo scopo di mitigare il rischio di disastro attraverso il funzionamento di quel Banco di macchinari”, ha affermato Alex Velázquez.

“Il macchinario giallo di cui attualmente dispone il quartiere Santa Marta è un mini vocabolario, un caricatoreun autocarro con cassone ribaltabile, una terna o terna e una terna con cingolo, questi sono i macchinari di cui dispone l’Ufficio Gestione Rischi e Cambiamenti Climatici del Distretto di Santa Marta”, ha affermato Velázquez.

Potresti essere interessato a: L’Ufficio del Sindaco ha installato dissuasori nelle vie del Centro Storico

“Abbiamo effettuato complessivamente sette interventi, tra gli interventi realizzati, la collina Ziruma è stata intervenuta per una frana, sono intervenute anche la strada Minca e la strada Minca-El Campano, inoltre sono intervenute la strada Taganga e diversi quartieri tra cui Nacho Vives, San Jorge, San Fernando, Taganga e Los Alpes”, ha detto Alex Velázquez.

Il direttore dell’Ufficio per la gestione dei rischi e dei cambiamenti climatici ha assicurato che da tempo i macchinari non funzionano giallo era in pessime condizioni e hanno dovuto adattarlo per poter effettuare i rispettivi interventi sopra menzionati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cultura e scienza vanno di pari passo nella mostra Castro Nanocosmos
NEXT I Girondins de Bordeaux, club dell’Elis, retrocedono nella terza divisione francese