i primi dieci di ciascuna squadra e una leadership schiacciante

Mentre un settore del cerchio rosso continua a denigrare il fenomeno libertario e un altro non lo capisce, i segnali a favore dell’onda viola restano. Con (molta) forza. Clarion Questo giovedì ha avuto accesso ad un rapporto speciale sull’influenza su Twitter dei principali leader del partito di governo e dell’opposizione. E Il bilancio è in larga maggioranza a favore del Governo. Il rapporto è compreso tra 85% e 15%.

Potrebbe essere sintetizzato come a guerra tra libertari e kirchneristi (+ Martin Lousteau), dove l’impatto ottenuto dal primo è nettamente superiore a quello dei rivali. La conclusione emerge dall’ultimo rapporto della società di consulenza Valutazione Streaming (RS)un’azienda che si dedica alla misurazione del pubblico sulle reti.

Clarín ha già anticipato altri rapporti che confermano la preminenza libertaria. Ad esempio nel Canali Youtube, l’area dove oggi si risolve la battaglia culturale della politica argentina. “È il luogo in cui le persone trascorrono più tempo consumando pubblicazioni. Guardano in media video da 3 a 12 minuti ciascuno. Tempo che non trascorrono su altre reti”, spiegano in La RS.

E cosa rappresenta? Cinguettio (oggi X)? “È “il” luogo della politica, dove discutono il cerchio rosso e i militanti attivi. Naturalmente, quando un tweet ha un grande impatto, raggiunge già la popolazione più comune”, ha aggiunto la società di consulenza.

Nonostante le differenze di massa a favore della piattaforma video, la preponderanza viola è simile nelle due reti. Un dato: la somma delle interazioni (“mi piace”, retweet, condivisioni e commenti) dei post caricati su Twitter a giugno dai 10 leader più influenti del governo supera i 10 milioni, mentre le interazioni dei primi dieci leader dell’opposizione non superano i 10 milioni. no, raggiungono i 2 milioni.

Con un’aggiunta: i 10 “twitterer” più influenti dell’opposizione (da Cristina a Kicillof passando per Alberto Fernández) hanno un 50% di follower in più rispetto a quelli ufficiali. In cifre tonde, 12 milioni contro 8 milioni. Solo l’ex presidente ha più di 6 milioni di follower, il doppio di Javier Milei. Ma quello che dicono ha un impatto minore.

La top ten ufficiale

Lui classifica ufficialeprevedibilmente, guida il Presidente, un tweeter iperattivo. Con una precisazione importante: lo studio non ha considerato i retweet, l’azione più comune di Milei su questo social network. Per valutare la prestazione di ciascuno ha preso in considerazione solo l’impatto/reazione ai suoi tweet originali.

E l’impatto che il presidente ottiene è molto alto. Oltre 2,5 milioni di Mi piace + retweet + commenti + condivisioni il mese scorso. “Sono numeri globali. Può piacerci più o meno, ma Milei è già un fenomeno globale”, hanno commentato in La RS lo stesso giorno in cui l’immagine del presidente a bordo di un carro armato con il vicepresidente è arrivata sulla copertina del Wall Street Journal.

Sotto il Presidente, il rapporto mostra Patricia Bullrich e Manuel Adorni. Ognuno merita un paragrafo.

IL Ministro della SicurezzaAgli occhi degli analisti, “è un’altra persona molto diversa da quella che era un anno fa, quando gareggiava con Larreta, oggi direttamente inesistente sulle reti. Bullrich ha cavalcato l’onda libertaria e sembra anti-casta quando ha è in politica da decenni. Ha visto molto bene dove andava il vento e è salito.“. A giugno ci è riuscito quasi 1,5 milioni di interazioni.


La top ten dei funzionari governativi più influenti su Twitter

Lui portavoce presidenzialenel frattempo, che aveva già mostrato ottimi numeri nelle misurazioni in streaming, si è distinto anche su Twitter. Sarà per questo che molti pensano a lui come capolista dei libertari alla City l’anno prossimo? È possibile. Nella relazione di La RSè rimasto attaccato a Bullrich.

Di seguito, con numeri anche molto alti, è ordinato il resto della top ten ufficialeche comprende il conto “Ufficio del Presidente”.

Vittoria Villarruel (vicepresidente): 1.277.791 interazioni.

Ramiro Marra (Legislatore di Buenos Aires): 937.375 interazioni.

Agostino Romo (Legislatore di Buenos Aires): 854.880 interazioni.

Javier Lana (vice addetto stampa): 542.963 interazioni.

Diana Mondino (cancelliere): 513.846 interazioni.

Ufficio del Presidente: 478.170 interazioni.

Luis Caputo (Ministro dell’Economia): 417.077 interazioni.

Il top ha un avversario

Le differenze con i primi dieci avversari sono abissali. Esempio: nessuno dei più influenti del Kirchnerismo, Nemmeno Cristina è riuscita a raggiungere il milione di interazioni il mese scorso.

Quello che ha fatto meglio a giugno è stato il leader del piquetero Juan Grabois, che ha ottenuto 515.609 mi piace + retweet + commenti + condivisioni a giugno, su 45 dei suoi tweet.

IL ex presidente termine secondocontro 364.993 interazioni, con soli 10 tweet. Nella rete X, in qualche modo, si replica ciò che i suoi seguaci chiedono a livello generale: che partecipino di più. In parte hanno ragione: nonostante il calo, Cristina è quella con la migliore media di interazioni ogni volta che twitta.

Il podio è stato completato dal governatore Axel Kicillofcontro 269.811 interazioni. Lo hanno seguito Alberto Fernández e Martín Lousteaucontro 120.198 e 108.567 rispettivamente.


Con un asterisco, soprattutto nel caso del senatore radicale, uno dei più forti nemici politici che Milei ha generato nei suoi sette mesi di governo. L’ex ministro ha quasi il 70% dei commenti tra le reazioni. Brutte notizie per lui. “In generale, i commenti tendono ad essere negativi. Lousteau è molto legato ai twittatori libertari”, sottolineano in La RS. Qualcosa di simile accade all’ex presidente Fernández, anche se su scala minore.

Il resto dell’opposizione è piuttosto povero se paragonato al partito al governo. Di Dei cinque che completano la top ten, nessuno ha raggiunto le 100.000 reazioni a giugno. Erano così:

Wado di Pietro (vice): 98.495 interazioni.

Juliana di Tullio (Senatore): 90.697 interazioni.

Gabriele Katopodis (ministro di Buenos Aires): 83.497 interazioni.

Andrés Larroque (ministro di Buenos Aires): 65.266 interazioni.

Mariano Recalde (senatore): 56.978 interazioni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Netanyahu ha ringraziato Milei per il governo argentino che ha dichiarato Hamas un’organizzazione terroristica
NEXT Nonostante le critiche, Joe Biden continuerà la campagna | MONDO