Benji Gregory, attore e protagonista bambino della serie ‘ALF’, muore a 46 anni

Benji Gregorionoto per aver recitato ALFAl’iconica serie televisiva degli anni ’80, Morì all’età di 43 anni. Lo ha confermato l’ufficio del medico legale della contea di Maricopa, riferendo che il suo corpo senza vita è stato ritrovato il 13 giugno, anche se la causa della morte non è stata ancora confermata.

La sorella dell’attore, Rebecca, ha rivelato ai media come Notizie di TMZ che suo fratello soffriva di depressione e disturbo bipolare e aveva anche un disturbo del sonno che spesso lo teneva sveglio per giorni.

Nella serie, Gregory interpretava Brian Tanner, il figlio di mezzo della famiglia. È apparso in più di 100 episodi di ALF, andato in onda tra il 1986 e il 1990. La fiction seguiva le avventure di un alieno peloso proveniente dal pianeta Melmac che si schianta con la sua astronave nel garage dei Tanner. Soprannominata ALF (per Alien Life Form in inglese), la creatura scherzava spesso sui costumi umani ed era un’amante dei gatti, anche se non nello stesso modo in cui li amava come persone.

Nato il 26 maggio 1978 nella periferia di Los Angeles, Gregory ha iniziato la sua carriera televisiva in giovane età. I suoi primi ruoli includevano ruoli da ospite L’A-Team, TJ Hooker, Punky Brewster, Ai confini della realtà e storie incredibili di Steven Spielberg.

Ha anche prestato la sua voce a diversi personaggi di serie animate come Il fantastico Maxe in alcune pubblicità televisive americane o programmi per bambini.

Tuttavia, lasciò presto Hollywood e si dedicò ad altre cose. Tra questi spicca il suo ingresso nella Marina degli Stati Uniti. Si arruola nel 2003 e si diploma come aerografo, specializzandosi nei campi della meteorologia e dell’oceanografia. Si dedicava a fare previsioni e avvisi di sicurezza.

Nel 2000, Gregory è stato intervistato dalla rivista Persone, dove ha riflettuto sul suo lavoro sulla serie. “Le uniche volte in cui sembrava che stessi lavorando era quando le luci erano accese e faceva molto caldo”, ha detto.

Sebbene abbia anche riconosciuto che è stato un “sollievo” per lui che la serie sia stata cancellata e che ciò sia avvenuto in un momento in cui sapeva già di non volersi dedicare alla recitazione, ha anche confessato che “non rimpiange nulla”. “di quegli anni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Oltre 90 morti e 300 feriti nell’attacco israeliano ad un campo per sfollati
NEXT La Guardia Civile di Albacete mette in guardia contro “l’ultima delle ultime” truffe