Diritto penale e codice penale congiunti e indissolubili | AlMomento.net

Immagine

L’autore è un avvocato. Vive a Santo Domingo

È l’insieme delle norme e dei provvedimenti giuridici che regolano l’esercizio del potere sanzionatorio e preventivo dello Stato, stabilendo il concetto di reato come presupposto dell’azione statale, nonché di responsabilità del soggetto attivo, e associando la sanzione a la violazione della norma finalista o una misura assicurativa (insegnante Luis Jiménez de Asúa).

Si tratta, quindi, dell’insieme di quelle norme etico-giuridiche, che sono considerate, in un certo momento storico e in un certo popolo, come assolutamente necessarie per il mantenimento dell’ordine politico-sociale, e che vengono pertanto imposte dallo Stato . attraverso le sanzioni più gravi (Manzini).

In sintesi, è la branca del diritto che regola il potere pubblico di punire e di applicare misure di sicurezza agli autori di infrazioni punibili (Núñez), e ancora più sinteticamente: l’insieme di norme giuridiche che collega la sanzione, come conseguenza giuridica, a una atto commesso (Mezger).

Un’ottima definizione è quella offerta dal professore cileno Enrique Cury Urzúa; “Il diritto penale è costituito dall’insieme delle norme che regolano il potere punitivo dello Stato, associando a determinati fatti giuridicamente determinati, una sanzione o una misura di sicurezza o di correzione, con lo scopo di assicurare il rispetto dei valori fondamentali su cui si fonda riposa la convivenza umana”.

Da parte sua, il Codice penale è l’insieme di norme raggruppate sistematicamente, cioè secondo un ordinamento che obbedisce a determinati principi giuridici, la cui bontà è stata accettata quasi volontariamente fin dall’inizio del XIX secolo.

I codici penali sono solitamente divisi in una parte generale, nella quale vengono stabiliti gli istituti fondamentali della materia; imputabilità, colpa, tentativo, partecipazione, pena nel regime generale adottato dall’ordinamento in questione, cumulo dei reati, prescrizione, alcuni benefici speciali concessi al condannato, come la libertà e le condizionali di pena, ed altri principi fondamentali.

A questa parte segue una parte speciale, che contiene la descrizione delle diverse figure criminali. È nella prima parte che, per la natura stessa della sua struttura, vengono inserite nel testo legislativo le applicazioni risultanti da posizioni dottrinali, talvolta intransigenti nell’adozione ortodossa di scuole, di opere eclettiche, nell’accoglienza dei diversi orientamenti che noi cercare di migliorare con la sua adeguata integrazione.

La parte speciale tende, al contrario, a preservare una maggiore integrità di fronte agli attacchi delle diverse correnti; È, però, più sensibile alle mutazioni sociali, ai cambiamenti degli stili di vita e all’assimilazione dei costumi, alle trasformazioni economiche e alle alterazioni politiche. Questi fattori determinano la necessità di creare o reprimere alcuni reati, di modificarli nel senso di aumentarli o diminuirli richieste necessarie per la sua realizzazione, variare la durata delle sanzioni, ecc.

Questa parte è divisa in titoli la cui denominazione dipende dall’oggetto giuridico, cioè dal bene tutelato dalla legge e violato dall’azione penale.

La disposizione stessa di questi titoli prevede la filosofia politica che ispira lo Stato; L’argentino, un liberale rispettoso dei diritti della persona, per background storico e per idiosincrasia innata, pone al primo posto i delitti contro la persona e tra gli ultimi capitoli tipizza quelli che possono essere commessi contro la sicurezza dello Stato.

Sia il Senato che la Camera dei Deputati hanno approvato il progetto di Codice Penale. La speranza è che non ritardino ulteriormente e che quel codice tanto atteso possa diventare legge, per la tranquillità di tutti.

pomeriggio mattina

Condividilo sulle tue reti:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I 5 attacchi informatici più comuni che possono rovinare la tua vacanza
NEXT Come il “cuore e i polmoni” delle galassie impediscono loro di morire prematuramente