Il delegato del governo interviene nello sciopero alla Tecnológica de Tierra Caliente

María Asunción Santamaría si è impegnata a intervenire per avvicinare le autorità competenti della SEG al conflitto con il rettore

Ciudad Altamirano, Guerrero, 11 luglio 2024. La delegata del Governo a Tierra Caliente, María Asunción Santamaría Jiménez, ha avviato il dialogo con i professori insoddisfatti dell’Università Tecnologica della regione, situata nella località di Los Limones, ma questo mercoledì ci sono stati nessun accordo.

Il delegato ha promesso di intervenire per avvicinare le autorità competenti del Segretariato Educativo del Guerrero (SEG). Ha detto ai dissidenti che busserà alle porte necessarie affinché possano essere ascoltati e assistiti.

Gli insegnanti e gli impiegati amministrativi hanno denunciato che i punti concordati nel tavolo di dialogo tenutosi a Chilpancingo non sono stati rispettati. Inoltre, i manifestanti hanno denunciato che il rettore dell’università ha compiuto ritorsioni nei loro confronti, tra cui decurtazioni degli stipendi e riduzioni ingiustificate dell’orario di lavoro.

Nonostante la presenza dei rappresentanti del governo, guidati dal delegato, i manifestanti insistono sul fatto che il rettore deve risolvere i problemi interni dell’università e che il delegato, in quanto dirigente, deve prendere le iniziative necessarie per risolvere la situazione, come discusso in precedenza a Chilpancingo.

Hanno sottolineato che la riunione tenutasi in maggio, al termine della quale hanno revocato lo sciopero, non ha prodotto alcun risultato a beneficio dei lavoratori.

Chiedono che sia la SEG ad affrontare questo problema, perché non ha prestato attenzione all’Università Tecnologica e ha voluto risolvere le cose a distanza, anche l’incontro per risolvere lo sciopero di più di un mese si è tenuto a Teloloapan, perché nessun funzionario voleva raggiungere la Terra Caliente.

Gli insegnanti hanno detto che c’è un abbandono da parte del sottosegretario all’Istruzione della regione di Caleta. Ma hanno anche detto che potrebbe trattarsi di collusione, motivo per cui non hanno voluto affrontare le denunce e le prove presentate sulla corruzione nella scuola.

Testo e foto: Israel Flores

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Proporrei una legge affinché gli autori scrivano i libri che vogliono ma ne pubblichino solo tre”
NEXT La confessione di Endrick su cosa vorrebbe fare a Madrid: “Non vedo l’ora…”