L’UCO sottolinea all’imprenditore raccomandato da Begoña Gómez l’importanza dei “giudizi di valore” in un appalto pubblico

Un rapporto dell’Unità Centrale Operativa (UCO) della Guardia Civil inviato al giudice di Madrid Juan Carlos Peinado evidenzia la rilevanza che avevano i criteri soggettivi nella concessione di un contratto di 2,3 milioni di euro ad una joint venture alla quale partecipava la società Innova Next SLU, di proprietà di Juan Carlos Barrabés, raccomandata da Begoña Gómez, moglie di Pedro Sanchez.

E in virtù di questi criteri non oggettivi, la società pubblica aggiudicataria, Red.es, eliminati sei concorrenti per un appalto della società pubblica Red.es che alla fine è stato ottenuto dall’imprenditore Juan Carlos Barrabés, con un costo aggiuntivo di 210.800 euro.

Questo è uno degli aspetti analizzati nel rapporto che la Guardia Civil ha realizzato in relazione a sei contratti ottenuti dalle società Barrabés del Comune di Madrid, del Consiglio Superiore dello Sport e dell’ente pubblico Red.es, e che gli agenti evidenziano “a causa del loro possibile impatto sui risultati dei premi.” Tutto ciò pur concludendo, in termini generali, che tutti gli interventi sono stati eseguiti “apparentemente, normalmente e secondo i principi che regolano gli appalti pubblici.”

Per quanto riguarda in particolare questo contratto con Red.es, l’UCO riferisce nel suo rapporto di 102 pagine, a cui questo giornale ha avuto accesso, che un totale di dieci offerenti hanno presentato la loro offerta. Benché “solo 4 di esse abbiano superato la soglia minima di 5 punti stabilita per la valutazione delle offerte soggette a giudizi di valore, secondo quanto risulta dal Rapporto di valutazione dei criteri la cui quantificazione dipende di un giudizio di valore sulla procedura di gara per l’aggiudicazione dell’appaltosottoscritto da Luis Prieto Cuerdo“si legge nel rapporto dell’UCO, che fa riferimento al direttore dell’Economia Digitale della società Red.es.

“Rilevanza speciale”

Questo dossier, prosegue il rapporto della Guardia Civil, era disciplinato da documenti firmati dall’allora direttore di Red.es, Cierco Jiménez de Pargaal quale ha partecipato anche il direttore generale, Luis Prieto Cuerdo,” che sottoscrive documenti di particolare rilevanza prima della sottoscrizione del capitolato, quali: la Relazione sulla necessità e idoneità del contratto (05/12/2020) oppure la Relazione per l’approvazione della pratica (06/01/2020) in quanto sono già stabiliti aspetti rilevanti che vengono successivamente riportati nel capitolato, quali i criteri da seguire, sia la solvibilità tecnica che la valutazione, dettagliando il peso attribuito a ciascuno di essi o il modo in cui verranno valutati (formule, soglia minima, ecc.)”, evidenzia l’UCO.

Allo stesso modo, il rapporto della polizia riporta che il cambio di direzione di Red.es, da allora Alberto Martinez Lacambra successo a Cierco Jiménez de Parga“, rifletteva una variazione in termini di criteri di aggiudicazione. Evidenziando la non normalizzazione dei punteggi concesso ai criteri soggetti a giudizi di valore, nonché la variazione della formula applicata per la valutazione del criterio economico”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Chi sono i sei candidati alla presidenza dell’Assemblea nazionale francese?
NEXT Dopo che la star di BBNaija ha negato di fumare, un fan scopre il video di Bella che fuma