“Gli oggetti da lui pubblicati non appartengono alla collezione Casa Azul”

Oltre a chiarire che la cantante Madonna non è riuscita a farle visita Casa blu Nella sua ultima visita in Messico “per motivi di tempo nella sua agenda”, nonostante lo abbiano fatto la sua famiglia e il suo staff, il Museo Frida Kahlo, attraverso un comunicato diffuso lunedì sera, afferma che “gli abiti, le foto e gli oggetti che “Madonna ha pubblicato su i suoi diversi social network che non appartengono o non fanno parte della collezione Blue House.”

La dichiarazione del Museo è stata fatta dopo che Madonna ha pubblicato il seguente messaggio attraverso il suo account Instagram: “Un bellissimo ricordo – visitare la casa di famiglia della mia Eterna Musa – Frida Kahlo. A Città del Messico. È stato magico per me provare i suoi vestiti e i suoi gioielli, leggere i suoi diari e le sue lettere e guardare foto che non avevo mai visto prima”, cosa che presto suscitò polemiche.

Leggi anche Madonna suscita polemiche dopo aver rivelato di aver indossato gli abiti di Frida Kahlo durante la sua visita in Messico


{{#values}} {{#ap}}

{{/ap}} {{^ap}}

{{/ap}} {{/valori}}


Il Museo assicura nel comunicato che “la collezione di abiti e gioielli di Frida che custodiamo è soggetta a rigorose misure di conservazione ed è esposta nel museo, non viene prestata per uso personale”. E sottolineano che le politiche di salvaguardia degli abiti e dei gioielli della pittrice messicana “garantiscono che l’eredità di Frida Kahlo sia preservata intatta per le generazioni future”.

Aggiungono di essere orgogliosi che Madonna trovi ispirazione in Frida Kahlo e la condivida sulle sue piattaforme, “il che senza dubbio aiuta a diffondere la ricchezza della cultura messicana”, ed esprimono la loro gratitudine “per la sua dedizione nel celebrare e perpetuare l’eredità di “Frida Kahlo .”

Dicono che la profonda ammirazione della cantante per Frida “evidenzia la continua rilevanza dell’artista e sottolinea anche come la sua influenza trascende culture e confini, ispirando ammiratori globali”.

Concludono ribadendo il loro impegno per la tutela e la promozione della eredità culturale che Frida rappresentava.

Leggi anche Il Louvre non ha acquistato l’autoritratto di Frida Kahlo “El Marco” nel 1939, afferma Miguel Vaylón, direttore culturale

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT 31 maggio 2024 – Voz Populi, programma completo