La Cina presenta il primo Atlante Geologico Lunare su scala globale

La Cina ha appena segnato una pietra miliare significativa nella mappatura dello spazio lanciando il primo atlante geologico lunare su scala globale in alta definizione. Specifica, Le mappe hanno una scala di 1:2,5 milioni. Inoltre, questo set di mappe, disponibile sia in cinese che in inglese, include l’Atlante geologico del globo lunare e i quadrangoli dell’Atlante geologico della Luna.

L’Istituto di Geochimica dell’Accademia Cinese delle Scienze (CAS) è stato incaricato di presentare domenica questa importante risorsa, che promette di essere un pilastro fondamentale per la futura ricerca ed esplorazione lunare.

Maggiore comprensione dei pianeti del Sistema Solare

L’Atlante geologico lunare non è solo un risultato tecnico, ma anche una risorsa cruciale per comprendere l’evoluzione della Luna, selezionare i luoghi per future stazioni di ricerca lunari e sfruttare le risorse lunari. Secondo Ouyang Ziyuan, accademico CAS ed eminente scienziato lunare, Questo atlante faciliterà anche una migliore comprensione della Terra e degli altri pianeti del Sistema Solare, come Marte.

La Luna ha un proprietario?

Dal 2012, Ouyang Ziyuan e Liu Jianzhong hanno guidato un team di scienziati e cartografi di vari istituti di ricerca nella compilazione di questo atlante. Sfruttando i dati di esplorazione scientifica ottenuti dal programma di esplorazione lunare cinese Chang’e e da altre missioni internazionali, il team ha raggiunto una comprensione completa e sistematica dell’origine e dell’evoluzione della Luna.

L’atlante non solo fornisce dati di base e riferimenti scientifici per la formulazione e l’attuazione degli obiettivi scientifici nel programma di esplorazione lunare della Cina, ma colma anche una lacuna nella compilazione delle carte geologiche lunari e planetarie, contribuendo allo studio dell’origine e dell’evoluzione sia del pianeta Luna e il sistema solare.

Basato sulla prospettiva dell’evoluzione dinamica lunare, I ricercatori cinesi hanno creato in modo creativo una scala temporale geologica lunare aggiornatache rappresenta oggettivamente l’evoluzione geologica della Luna e mostra chiaramente le caratteristiche dell’evoluzione tettonica e magmatica lunare.

L’atlante descrive in dettaglio un totale di 12.341 crateri da impatto, 81 bacini da impatto, 17 tipi di litologie e 14 tipi di strutture distribuite su tutta la luna. Questa serie di mappe è stata integrata nella piattaforma digitale di nuvole lunari costruita da scienziati cinesi.

ricreazione della base lunarericreazione della base lunare

L’elio-3 è l’oro della Luna?

Chang’e-6

La missione cinese Chang’e-6 rappresenta un progresso significativo nell’esplorazione lunare, in particolare con la scelta del cratere Apollo come sito di atterraggio e raccolta di campioni. Questo cratere, situato sul lato nascosto della Luna, offre un’opportunità unica di studio scientifico per la sua posizione e le caratteristiche del suo terreno.

Mappa geologica della LunaMappa geologica della Luna
Accademia cinese delle scienze

Le mappe dell’atlante geologico lunare hanno una scala di 1:2,5 milioni.

Il lato nascosto della Luna è rimasto in gran parte inesplorato rispetto al lato visibile, ed è particolarmente interessante per gli scienziati perché la mancanza di esposizione diretta alla Terra significa che è stato meno soggetto ai cambiamenti indotti dalla nostra presenza. Inoltre, il lato nascosto presenta un terreno più accidentato e un maggior numero di crateri, suggerendo una storia geologica complessa e meno alterata.

La posizione del cratere sul lato opposto avrebbe potuto proteggere i materiali al suo interno dagli agenti atmosferici spaziali e dalle alterazioni terrestri, consentendo una conservazione più intatta della documentazione geologica.

I campioni raccolti nel cratere Apollo potrebbero offrire nuovi dati sulla formazione e l’evoluzione della Luna, nonché sui processi geologici avvenuti sulla sua superficie nel corso di miliardi di anni. Questo, a sua volta, potrebbe offrire spunti su altri corpi celesti nel Sistema Solare..

In definitiva, la compilazione di questa mappa è stata un compito immenso che ha richiesto l’organizzazione e la collaborazione di numerosi ricercatori esperti nel corso di molti anni per ottenere un risultato coerente e completo. Questo risultato non si basa solo sui risultati ottenuti dalla comunità internazionale negli ultimi decenni, ma anche nel fortunato programma cinese Chang’e. Sarà un punto di partenza per ogni nuova questione della geologia lunare e diventerà una risorsa primaria per i ricercatori che studiano i processi lunari di ogni tipo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Biscotti integrali con 4 ingredienti e in 20 minuti: una scelta più sana per le tue colazioni
NEXT Il Ministero degli Esteri cubano denuncia gli effetti del blocco statunitense contro la Cubana de Aviación – Escambray