La CGT ha marciato per la Festa dei Lavoratori dopo la mezza sanzione della legge sulle Basi nella settimana prima dello sciopero generale

La CGT ha marciato per la Festa dei Lavoratori dopo la mezza sanzione della legge sulle Basi nella settimana prima dello sciopero generale
La CGT ha marciato per la Festa dei Lavoratori dopo la mezza sanzione della legge sulle Basi nella settimana prima dello sciopero generale

Il motto della marcia di questo mercoledì era “La Patria non è in vendita”. La manifestazione è iniziata alle 10 del mattino sul viale Indipendenza e difesa e si è trasferito al monumento a Lavoro, nel viale Paseo Colón alle 800.

“La Patria non è in vendita. In strada per cambiare vita. I diritti si difendono” La CGT ha pubblicato giovedì scorso sui suoi social network un messaggio per ratificare la marcia annunciata giorni fa.

La CGT si è mobilitata ancora una volta contro il governo di Javier Milei

“La richiesta non riguarderà solo la commemorazione di questa data storica, ma avrà anche all’ordine del giorno un documento del Paese che noi proponiamo, in cui Discuteremo questioni che sono state interrotte di recente“, aveva avanzato il comproprietario del CCT Hector Daerresponsabile della Federazione delle Associazioni degli Operatori Sanitari dell’Argentina (FATSA).

In questo quadro, e con il suo piano di lotta ancora latente, lo ha confermato giovedì anche il sindacato Il 9 maggio segnerà il secondo sciopero nazionale contro il Governo.

Per quanto riguarda la convocazione dello sciopero generale, Daer Ha sostenuto: “C’è un insieme di questioni irrisolte e la prospettiva che continueranno ad accentuarsi. Ciò porterà ad un calo molto maggiore del potere d’acquisto e del potere d’acquisto dei redditi”, ha spiegato.

CGT marzo.jpg

Autisti dell’Infotruck

Il responsabile della Sanità ha sottolineato che “il governo propone un calo dei prezzi”. Tuttavia, ha affermato che gli eventi attuali indicano che negli ultimi tempi il divario di reddito è aumentato. “Questa equazione tra prezzi e salari è molto difficile”ha affermato.

“I prezzi sono stati rilasciati. Ora stanno considerando che scenderanno, ma ci troveremo in una situazione in cui gli stipendi non bastano. Non è che le persone non convalidino i prezzi, è che le persone non hanno soldi”, ha osservato Daer.

Tra i presenti all’appello c’era il segretario generale della Federazione Argentina degli Impiegati del Commercio e dei Servizi (FAECyS), Armando Cavalieriche si è mobilitato con il suo sindacato.

Durante la marcia, Cavalieri lo ha sottolineato “Siamo in un momento critico in cui la stagnazione dell’attività economica mette a rischio l’occupazione e il benessere dei lavoratori. È fondamentale rimanere uniti e fermi nella difesa dei nostri diritti del lavoro.”

“L’unità dei lavoratori è la nostra principale forza in questi tempi complessi.” In questo senso, ha sottolineato l’importanza di “lavorare per superare gli ostacoli e costruire un futuro più prospero ed equo per tutti”, ha affermato il sindacalista.

Il PJ appoggia lo sciopero della CGT e critica Javier Milei: “Lavoratori e pensionati non sono una casta”

Lui Partito Giustizialista (PJ), Da parte sua, ha espresso il suo sostegno sciopero nazionale convocato dal CGT: “Lavoratori e pensionati non sono una casta”hanno denunciato.

Dopo la mezza approvazione della legge Bases e del pacchetto fiscale ottenuto dal governo, in cui il partito al potere ha proposto riforme statali, privatizzazioni e riforma del lavoro, il PJ ha espresso il suo “assoluto sostegno” alla misura di forza annunciata settimane fa .il centro operaio.

“In un contesto segnato da a megasvalutazione iniziale, seguito da un profondo recessione dell’economia, un’accelerazione dei livelli di inflazione, ottimi prezzi nei trasporti, nel prepagato e nell’energia un aggiustamento fiscale e monetario senza precedenti“È nostro dovere accompagnare la rivendicazione dei lavoratori e dei pensionati di tutto il Paese, che ogni giorno soffrono il deterioramento del loro reddito e, quindi, delle loro condizioni materiali di vita”, hanno affermato in una nota.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV VivaTech 2024: l’intelligenza artificiale è protagonista dell’annuale fiera francese della tecnologia
NEXT Pedro Sánchez voleva mantenere la popolarità di Javier Milei e la cosa gli si è ritorta contro