Più di 2.000 manifestanti filo-palestinesi arrestati negli Stati Uniti – Escambray

Più di 2.000 manifestanti filo-palestinesi arrestati negli Stati Uniti – Escambray
Più di 2.000 manifestanti filo-palestinesi arrestati negli Stati Uniti – Escambray

Nonostante le proteste nelle università contro il sostegno degli Stati Uniti a Israele, il presidente Joe Biden ha condannato le manifestazioni e i campeggi nei centri universitari

Gli studenti americani chiedono che l’università smetta di investire in aziende con interessi in Israele.

Più di 2.000 manifestanti filo-palestinesi sono stati arrestati negli Stati Uniti dall’inizio dei campi e delle proteste in diverse università americane a favore della Palestina e contro l’operazione militare israeliana nella Striscia di Gaza.

Secondo un conteggio pubblicato da media e agenzie statunitensi, almeno 200 manifestanti sono stati arrestati giovedì presso l’Università della California, a Los Angeles (UCLA), portando il numero degli arresti a oltre 2.000 in dozzine di campus universitari.

Durante lo scorso fine settimana, le forze di polizia hanno arrestato studenti che protestavano nelle università dello stato del Massachusetts, New York, Oklahoma, Arizona e Texas, tra le altre entità del paese nordamericano.

Dal 18 aprile gli studenti della Columbia University manifestano contro il genocidio israeliano a Gaza e chiedono che l’università smetta di investire in aziende con interessi in Israele.

Nonostante le proteste nelle università contro il sostegno degli Stati Uniti a Israele, il presidente Joe Biden ha condannato le manifestazioni e i campeggi nei centri universitari e non ha accusato Israele di aver commesso un genocidio nella Striscia di Gaza.

In una nuova mossa per condannare le proteste filo-palestinesi, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato un controverso disegno di legge sull’antisemitismo, chiamato Anti-Semitism Awareness Act.

Con 320 voti a favore e 91 contrari, la proposta è stata approvata nel mezzo di massicce proteste studentesche filo-palestinesi in numerose università americane.

Sia i repubblicani che i democratici che hanno votato contro il disegno di legge lo hanno definito una violazione della libertà di parola.

Per diventare legge il testo dovrà essere approvato dal Senato e firmato dal presidente americano Joe Biden.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “So quanto amavi l’Africa”: il doloroso addio di Pancho Saavedra alla compagna defunta da Partners for the World
NEXT Grande Fratello: com’è stato il TENSO faccia a faccia tra il fidanzato e la madre di Zoe Bogach