“È praticamente impossibile”: il consigliere dell’ANFP sottolinea i problemi di Luciano Cabral per giocare in Copa América

“È praticamente impossibile”: il consigliere dell’ANFP sottolinea i problemi di Luciano Cabral per giocare in Copa América
“È praticamente impossibile”: il consigliere dell’ANFP sottolinea i problemi di Luciano Cabral per giocare in Copa América

Santiago

Anche se dentro Il Coquimbo Kingdom confida che, dopo il rifiuto della Visa Waiver per Luciano Cabral, il centrocampista potrà recarsi negli Stati Uniti e far parte della delegazione cilena che giocherà la Copa América sul suolo nordamericano, Le proiezioni dell’ANFP non sono ottimistiche.

In conversazione con DNA sportivo, Álvaro Bellolio, consigliere dell’organo di governo del calcio nazionale su questo tema, ha riconosciuto le difficoltà di processo. “È piuttosto complesso. Il talento e le prestazioni che ha dimostrato nel Regno di Coquimbo hanno attirato l’attenzione di Gareca, ma la sua condanna per omicidio per quasi 10 anni rende molto difficile ottenere il permesso di entrare negli Stati Uniti.”, ha osservato.

Controlla anche:

“Le regole sono chiare riguardo al tempo che deve trascorrere dopo aver scontato una pena e Luciano è ancora in quel periodo”, ha detto, assicurandolo Esiste una strada alternativa, il visto B1 per turisti, ma le scadenze sono limitate, considerando che manca poco più di un mese alla Copa América.

“L’unica opzione è avere un permesso speciale, ma è un processo abbastanza complesso, no“Bisogna coinvolgere autorità di alto livello, procedure presso l’ambasciata che sono praticamente impossibili da realizzare in meno di sei mesi”, ha riconosciuto Álvaro Bellolio, proiettare il futuro di Luciano Cabral oltre la competizione continentale.

“C’è l’aspettativa che possa partecipare ai Mondiali del 2026 (che saranno anche in Nord America), ma per la Copa América è una sfida abbastanza complicata, è molto improbabile che possa essere lì il mese prossimo”, ha concluso il consigliere dell’ANFP. dove avrebbero anche problemi con altri giocatori che permetterebbero loro di entrare negli Stati Uniti per essere stati a Cuba, anche se la procedura del visto B1 permetterebbe loro di essere presi in considerazione a giugno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV la differenza tra la specie più abbondante e quella della dengue
NEXT Apple svela il nuovo chip incentrato sull’intelligenza artificiale nell’iPad Pro aggiornato