Air China contribuirà a rafforzare i legami commerciali di Cuba – Juventud Rebelde

Air China contribuirà a rafforzare i legami commerciali di Cuba – Juventud Rebelde
Air China contribuirà a rafforzare i legami commerciali di Cuba – Juventud Rebelde

Cuba rafforzerà i suoi legami con la Cina non appena venerdì prossimo sarà inaugurata la rotta Pechino-Madrid-L’Avana, una conquista che si aggiunge all’implementazione dell’ingresso senza visto nell’arcipelago per i cittadini del gigante asiatico, con passaporti ordinari .

Song Wei, professore alla Scuola di Relazioni Internazionali dell’Università Straniera della Cina, ha considerato il volo di grande importanza per promuovere la cooperazione e lo sviluppo Sud-Sud tra le due nazioni.

In questo modo, ha aggiunto, la ripresa del collegamento contribuirà all’arrivo di consumatori cinesi a Cuba e stimolerà il progresso economico della più grande delle Antille, “un piccolo Paese insulare” dove “il turismo è un importante pilastro economico. “

L’ambasciatore cinese a Cuba, Ma Hui, ha scritto nel suo profilo X che “il nuovo volo diretto tra Pechino e L’Avana avvicinerà le due città” e “faciliterà i viaggi tra L’Avana e Madrid e verso altre direzioni”, riferisce Travel Trade Caraibico.

Secondo quanto riportato dalla stampa, appena mezz’ora dopo la notizia dell’esenzione dal visto per visitare l’Isola, durante la chiusura della Fiera Internazionale del Turismo, il numero di internauti cinesi che cercavano parole chiave come Hotel e Tariffe aeree per Cuba nei viaggi online le piattaforme sono aumentate di oltre il 40% rispetto al giorno precedente.

La “politica preferenziale”, di grande importanza in “molti sensi” è un altro dei temi evidenziati dai media. In primo luogo, migliorare ulteriormente le relazioni tra Cina e Cuba, poiché il visto è un simbolo di sovranità e un “barometro” delle relazioni bilaterali.

Tra il 2010 e il 2019, il numero di turisti cinesi che hanno visitato Cuba è aumentato di circa il 23% all’anno, collocando il mercato del Paese asiatico tra i primi 15 paesi di destinazione verso la destinazione caraibica. La pandemia di Covid-19 ha interrotto questa tendenza e nel 2023 ne sono arrivati ​​solo 18.003.

Tuttavia, l’interesse per lo sviluppo dei collegamenti è rimasto. Nel marzo del 2023, i rappresentanti del Gruppo Havanatur International e del tour operator cinese Tumei International Travel hanno firmato un memorandum d’intesa per promuovere l’arrivo dei turisti a Cuba, per godere di una destinazione affidabile e sicura, ha affermato allora la parte cinese.

Dopo la firma nell’hotel Meliá Cohíba, Rodrigo Wen, vicedirettore generale dell’agenzia specializzata nel turismo in America Latina e nei Caraibi, ha dichiarato che Cuba è una destinazione prioritaria nella sua agenda e rientra tra le preferenze dei clienti.

Durante la sua ultima visita in Cina, lo scorso novembre, il primo ministro Manuel Marrero Cruz ha presentato le attrazioni turistiche della destinazione cubana e ha sottolineato che si prevede che il numero di turisti cinesi che visiteranno Cuba raggiungerà un nuovo massimo nel 2024.

Nell’ambito della strategia della destinazione cubana per promuovere lo sviluppo del mercato cinese, nel marzo 2021 il Ministero del Turismo e l’Accademia Cinese del Turismo hanno firmato un memorandum d’intesa sulla cooperazione turistica che copre programmi accademici, ricerca e formazione.

Nella regione Asia-Pacifico vivono più di 4 miliardi di persone, circa il 60% della popolazione mondiale, e vi si trovano i paesi più popolati del mondo, come India e Cina. Il gigante asiatico sta vivendo uno degli aumenti più rapidi e consistenti del numero di cittadini delle classi medio-alte degli ultimi decenni.

Negli anni precedenti la pandemia di Covid-19, il mercato cinese del turismo outbound occupava la prima posizione a livello globale, sia per numero di turisti che per spesa per viaggi internazionali.

Anche se in cifre assolute i viaggi da quel mercato di origine verso i paesi dell’America Latina e dei Caraibi sono ancora lontani da quelli verso destinazioni in Asia o in Europa, negli ultimi anni si è osservato un trend di crescita.

Le autorità del settore a Cuba hanno pubblicamente sottolineato l’importanza di questi mercati “emergenti” nelle strategie di sviluppo dell’industria turistica nazionale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Finzione e autoinganno”: governo all’ELN a causa dell’attacco di Antonio García
NEXT risultato e come è venuta la tabella