La Provincia ha presentato una nuova offerta salariale ai sindacati degli insegnanti e ora votano gli insegnanti delle scuole

La Provincia ha presentato una nuova offerta salariale ai sindacati degli insegnanti e ora votano gli insegnanti delle scuole
La Provincia ha presentato una nuova offerta salariale ai sindacati degli insegnanti e ora votano gli insegnanti delle scuole

Il governo di Santa Fe ha presentato questo lunedì pomeriggio la sua proposta offerta salariale ai sindacati degli insegnanti che coincide nelle percentuali esposte a quelle statali in precedenza. Si tratta di un aumento in tre sezioni che totalizzano il Il 18% verrà pagato il 9% ad aprile, il 5% a maggio e un altro 4% a giugno.

I calcoli verranno fatti sullo stipendio di marzo e sul metà bonus per il mese di giugno calcolerà questo aumento globale del 18%.

Al termine dell’incontro, i rappresentanti dei sindacati Amsafé e Sadop hanno valutato la proposta e hanno sottolineato soprattutto il 9 per cento di aprile che rappresenta superiore al 5% inizialmente offerto.

In ogni caso, hanno precisato che a farlo saranno gli stessi insegnanti delle scuole Decideranno se accettare o meno la proposta di stipendio. La Sadop avrà una risposta entro mercoledì, ha detto il segretario generale del sindacato degli insegnanti privati, Martín Lucero.

La posizione del Governo

Il ministro dell’Istruzione, José Goity, ha sostenuto che la proposta garantisce che “nessun lavoratore ricevere un aumento inferiore a $ 75 mila per il mese di maggio” e ha aggiunto che gli stipendi degli insegnanti provinciali sono aumentati del 76% nei primi 5 mesi dell’anno, raggiungendo l’82% cumulato a giugno.

D’altra parte, Goity ha sottolineato che il programma Perfect Assistance “è stata una politica di successo che il governo porterà avanti”. In totale sono stati 41.487 i docenti di gestione statale che hanno ricevuto lo stimolo proporzionale corrispondente ai 15 giorni di aprile.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’Occidente autorizza l’uso delle armi concesse all’Ucraina per la sua difesa contro la Russia