Il Centro comunale di dialisi ha organizzato una giornata comunitaria sulla salute renale

DESAM.- Si è concentrato sulle politiche di prevenzione, sugli effetti della patologia e sulle proiezioni per ridurre l’impatto di una malattia in aumento in Cile.-

Promuovere la prevenzione e illustrare le conseguenze della Malattia Renale Cronica è stato l’obiettivo centrale del “IV Convegno sulla Salute Renale Comunale”. L’incontro del Programma Municipale di Salute Renale (PSRM) ha riunito gli iscritti al Programma Cardiovascolare di Cure Primarie, il Gruppo di Pazienti in Dialisi di Puerto Montt, le Signore in Grigio e i funzionari del Dipartimento di Salute Municipale (DESAM).

Nell’attività – in occasione del Mese della Salute del Rene – si è sottolineato che in Cile sono più di 25mila i pazienti sottoposti a emodialisi e più di 1.500 quelli sottoposti a dialisi peritoneale.

A questo proposito, la responsabile del PSRM, Valeria Palma, ha sottolineato che obiettivo del IV Convegno è stato quello di affrontare – attraverso il dialogo – il lavoro della dialisi e della malattia renale cronica (IRC). Allo stesso modo, ha precisato che è urgente educare poiché la patologia è in aumento nel Paese.

“Il nostro obiettivo è continuare a parlare di dialisi e malattia renale cronica. Lascia che ci siano sempre più conversazioni su questo male. Dobbiamo ancora continuare a comunicare. Abbiamo sempre più casi e l’idea è quella di aumentare la prevenzione”, ha affermato Palma.

SFORZO PREVENTIVO

Contemporaneamente, l’infermiera dell’Ospedale Puerto Montt (HPM), María Soledad Hidalgo, ha presentato la presentazione “Che cos’è il trattamento della dialisi peritoneale”. Allo stesso tempo, la nefrologa e direttrice tecnica della Sezione Dialisi del CSRM, Carolina Ramírez, ha presentato “La malattia renale: cos’è e come si può prevenire”.

Hidalgo ha spiegato che lo sforzo preventivo deve privilegiare le malattie cardiovascolari e la popolazione giovane. Allo stesso modo, ha sottolineato che il diabete e l’ipertensione – dovuti all’obesità, alla sedentarietà e all’alto contenuto di grassi – sono il risultato della sindrome metabolica.

“La sindrome metabolica è causata dall’obesità, da uno stile di vita sedentario e da un alto contenuto di grassi. Dobbiamo concentrarci sulle scuole e sulle famiglie dei malati di rene per fare prevenzione. Cioè in modo che entro 50 anni ci sia una diminuzione della malattia renale cronica”, ha spiegato.

Sulla stessa linea, la rappresentante delle Dame in Grigio di Puerto Montt, Ana Aguilar, ha spiegato che la malattia renale cronica deve essere affrontata a livello familiare. Congiuntamente ha descritto che si tratta di una patologia ad alto costo economico.

“Colpisce il paziente e la sua famiglia. La prevenzione è la cosa più importante. È una malattia costosa. La IV Conferenza è molto utile per mostrare il pericolo che questa patologia comporta”, ha spiegato Aguilar.

DESAM ha riferito che a maggio il PSRM continuerà a diffondere la prevenzione attraverso visite ai media, attività a porte aperte presso il Centro dialisi e fornendo indicazioni sulla malattia renale cronica.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’Occidente autorizza l’uso delle armi concesse all’Ucraina per la sua difesa contro la Russia