Dettano la carcerazione preventiva per gli ultimi tre detenuti

Dettano la carcerazione preventiva per gli ultimi tre detenuti
Dettano la carcerazione preventiva per gli ultimi tre detenuti
  • Carlos Pérez: autore del materiale
  • María Victoria Caillava: autrice del materiale
  • Antonio Benítez: partecipante principale
  • Mónica del Cármen Millapi: partecipante principale
  • Daniel Ramírez: partecipante principale
  • Walter Maciel: occultamento per favore regio qualificato dalla gravità del reato precedente e dalla qualità di pubblico ufficiale dell’autore, nella sua qualità di autore.

Articolo 145 bis. del codice penale stabilisce che “chiunque offre, recluta, trasferisce, accoglie o ospita persone a scopo di sfruttamento, sia nel territorio nazionale, sia da o per, è punito con la reclusione da quattro (4) a otto (8) ) anni in altri paesi, anche se è richiesto il consenso della vittima.”

Nel frattempo, nel 145 ter. Lo stesso articolo precisa che “quando la vittima ha meno di diciotto (18) anni, la pena sarà da dieci (10) a quindici (15) anni di reclusione” per gli autori o partecipanti primari.

Caillava, Pérez e Maciel si sono rifiutati di testimoniare e sono stati messi in detenzione preventiva

I pubblici ministeri di Goya, Guillermo Barry e Juan Carlos Castillo, hanno chiesto la misura coercitiva Caillava, Pérez e Maciel per cui il giudice di garanzia, Darío Ortiz, ha disposto la carcerazione preventiva per questi ultimi tre detenuti.

Caso di prestito: il caso è andato alla giustizia federale

Finora la giustizia ordinaria non ha fornito risultati riguardo alla posizione di Loan, fatta eccezione per la traccia olfattiva dei cani a Caillava e del camion di Pérez come unica prova degna di nota. Di conseguenza, oltre al cambiamento nella copertina del caso, il caso passò nelle mani della Giustizia Federale.

“C’è stata una proposta da parte della Procura della Repubblica di incompetenza della giurisdizione provinciale per la vicenda, considerato il nuovo inquadramento giuridico addebitato ai detenuti”ha confermato questo lunedì pomeriggio il giudice di garanzia Darío Ortiz.

L’udienza si è svolta presso i tribunali Goya, dove ciascuna delle parti ha dovuto presentare la propria posizione e le proprie giustificazioni dopo aver ascoltato quanto richiesto dal pubblico ministero, dalle denunce e dagli avvocati difensori dei sei detenuti.

“Ho deciso di dichiarare immediatamente l’incompetenza sulla vicenda in virtù della nuova inquadramento giuridico attribuito ai detenuti. “Questi tipi di crimini devono essere indagati e trattati dalla giustizia federale”.Ha spiegato Ortiz.

In questo modo la situazione procedurale dei sei detenuti, gli oggetti sequestrati e il procedimento sono stati deferiti al giudice federale di Goya, Cristina Pozzer Penzo.

Prestito sparito: chi sono i 6 detenuti

• Antonio Benitez: Lo zio acquisito di Loan ha partecipato al pranzo di famiglia. È stato il primo arrestato.

• Monica del Carmen Millapi: donna che ha partecipato al pranzo con il suo compagno, Daniel Ramírez. Entrambi sarebbero andati a raccogliere le arance con Antonio Benítez insieme a Loan e ad altri bambini.

• Daniel Ramírez: detto “Fierrito”, socio di Mónica del Carmen Millapi. La coppia era amica di Antonio Benítez.

• Vittoria Caillava: funzionaria comunale, era a pranzo con il marito. È stata implicata perché i cani hanno trovato tracce odorose di Loan nell’auto con cui andavano a Resistencia, nel Chaco, il giorno dopo la scomparsa del ragazzo, e in un camion.

• Carlos Perez: in pensione dalla Marina sette anni fa, ha partecipato al pranzo. Ha sostenuto che lui e sua moglie se ne erano andati prima che i primi tre detenuti denunciassero la scomparsa di Loan.

• Walter Maciel: commissario responsabile del commissariato di polizia 9 de Julio, è accusato di occultamento ritardando l’inizio delle perquisizioni e concentrandosi solo sull’ipotesi della perdita per nascondere la manovra per il possibile rapimento del bambino. È lui la persona che ha autorizzato Caillava e Pérez a lasciare la città poche ore dopo la scomparsa di Loan.

Incorporare

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Juan Loaiza: “I problemi relativi alla privacy dei dati dovrebbero far parte degli spazi pubblici di dibattito” | UAH