Sheinbaum creerà speciali agenti anticorruzione

IL Agenzia federale anticorruzione che il presidente eletto virtuale rilancia Claudia Sheinbaum si preannuncia per avere agenti specializzati nell’indagine dei fatti corruzione.

Si tratta di personale che riceverà una formazione specifica e il cui compito principale sarà quello di indagare e comprovare le gravi responsabilità amministrative dei dipendenti pubblici e degli individui legati ad atti di corruzione, e portare questi casi davanti alla corte. Corte federale di giustizia amministrativa per la fase risolutiva.

Così si delinea la riforma per la creazione dell’Agenzia federale anticorruzione, promessa in campagna elettorale da Sheinbaum Pardo.

Leggi anche: Claudia Sheinbaum rilancia l’Ufficio presidenziale, eliminato da AMLO nel 2020

Quanto sopra risulta dettagliato nel documento denominato Dialoghi per la trasformazione nella categoria “Governo onesto e lotta alla corruzione”, che è stata socializzata tra i rappresentanti eletti di Morena dal Istituto Nazionale di Formazione Politica della partita della ciliegina lo scorso fine settimana.

Il testo afferma che l’amministrazione di Claudia Sheinbaum realizzerà il combattere la corruzione “una politica statale” e specifica che l’agenzia consentirà di risolvere il problema problema strutturale dell’impunità nei casi irregolari e della corruzione commessa dai dipendenti pubblici.

Inoltre, sarà un organismo altamente specializzato dotato dei maggiori strumenti e capacità per indagare e perseguire, attraverso mezzi amministrativi, atti di corruzione in modo che siano sanzionato.

“Sarà responsabile del indagine e sanzione di offerenti, fornitori e appaltatori per violazioni delle leggi sugli appalti e sulla costruzione”, spiega.

Coloro che lo comporranno, sostiene, saranno profili specializzati nell’indagare su atti di corruzione; Tuttavia, lo schema non definisce metodi di selezione o regole di applicazione.

Leggi anche: Chihuahua: Javier Corral è indagato per arricchimento illecito e frode fiscale

Sheinbaum va dalla parte di coloro che violano le leggi sugli appalti e sul lavoro

L’agenzia avrà il potere di presentare reclami all’ Procura Generale (FGR) “con le prove necessarie per evitare l’impunità anche in ambito penale”. Viene assicurato che con la creazione dell’Agenzia federale anticorruzione “il ruolo dell’ SFP nel consolidamento del buon governo”.

Anche l’agenzia federale avrà la capacità di farlo sviluppare politiche prevenzione della corruzione, realizzare azioni di professionalizzazione e politiche delle risorse umane nella pubblica amministrazione, disegnare politiche di contrattualistica pubblica, nominare e revocare i titolari Unità Amministrazione e Finanza e svolgere attività di valutazione sulla gestione del governo, nonché sviluppare programmi per migliorare la pubblica amministrazione.

Il modello anticorruzione di Sheinbaum Pardo includerà anche modifiche legali da promuovere responsabilità penale delle imprese, modificare il potere di attrazione e i criteri di definizione delle priorità per i casi penali di corruzione, creare una politica nazionale di indagine e perseguimento penale, stabilire il riconoscimento delle vittime della corruzione come materia procedurale, creare un sistema di intelligence lotta alla corruzione, promuovere un programma di protezione e benefici per gli informatori, i testimoni o gli imputati, nonché rafforzare un migliore sistema di ispezione.

Leggi anche: Cofepris rileva la corruzione interna della rete; l’azienda ha ricevuto “valutazioni meno rigorose”

Quanto sopra, si assicura, sarà accompagnato da una profonda riforma dell’ordinamento corporazioni di polizia, le procure generali, i ministeri pubblici e il sistema giudiziario, a livello federale e locale; della creazione di una legge generale che regoli i principi fondamentali e le regole della contrattazione per tutti istituzioni pubbliche e un’iniziativa per qualificare come reato la simulazione di appalti pubblici da parte di privati ​​e imprese come atto di grave corruzione, “che oggi resta impunita nonostante costituisca la principale modalità di dirottamento di risorse pubbliche nel nostro Paese”.

Infine, viene precisato che la creazione dell’Agenzia federale anticorruzione non dovrebbe generare investimenti di bilancio: “Viene creata senza implicazioni di impatto sul bilancio in uno schema di costi compensato con una parte dell’attuale struttura del Ministero della Pubblica Amministrazione”.

Il documento informa che per la costruzione della proposta, consultato a istituzioni pubbliche, organizzazioni della società civile, istituzioni accademiche e specialisti, come l’Inegi, il Segretariato esecutivo del Sistema nazionale di pubblica sicurezza, la Procura specializzata nella lotta alla corruzione, l’Istituto nazionale per l’accesso alla trasparenza e la protezione dei dati, il Ministero della Pubblica Amministrazione, l’Istituto Messicano per la Competitività, il Consiglio di Coordinamento delle Imprese, Ethos e México Evalúa, tra gli altri.


Unisciti al nostro canale

EL UNIVERSAL è ora su Whatsapp Dal tuo dispositivo mobile, scopri le notizie più rilevanti del giorno, articoli di opinione, intrattenimento, tendenze e altro ancora.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nacho Cano, arrestato per presunta assunzione irregolare di immigrati per Malinche
NEXT La Sanità finanzia il primo farmaco contro l’HIV multiresistente