Di cosa è accusato e a quali sanzioni potrebbe andare incontro?

Il produttore musicale ed ex membro dei Mecano, Nacho Canoha fatto notizia nelle ultime ore dopo essere stato rilasciato martedì con l’accusa di aver assunto illegalmente immigrati per il suo musical Malinche, ha debuttato a Madrid nel settembre 2022.

Dopo aver raccolto la sua deposizione presso la stazione di polizia di via Leganitos, a Madrid, L’ex di Mecano è stato rilasciato. Ore dopo ha convocato una conferenza stampa per dare la sua versione di quanto accaduto. Tutto è dovuto, secondo Nacho Cano, al fatto che porta 19 artisti dal Messico con una borsa di studio per poter realizzare il suo progetto musicale Malinche a quel paese. Per questo motivo cerca di formarli in Spagna prima di lanciare l’evento in America Latina.

Cano era accompagnato in conferenza stampa da due avvocati e 17 studenti che, secondo il musicista, ricevono borse di studio per il suo spettacolo e che sono al centro della polemica.

Qual era la situazione degli artisti messicani?

Come hanno confermato a RTVE fonti della polizia, i giovani erano convinti di spacciarsi per turisti per entrare in Spagna e lo scorso maggio è stato loro negato il permesso di studio perché non avevano una formazione adeguata.

Inconsapevolmente, hanno continuato a lavorare allo spettacolo e Chiedevano 500 euro al mese per 10 ore al giorno. Alloggiavano in un ostello nel centro di Madrid.

Su cosa sta indagando la Polizia?

Ciò che i ricercatori stanno cercando di scoprire è se questa è una pratica comune negli spettacoli di Nacho Cano e, in caso affermativo, diventerebbe costitutiva del diritto penale e spetterà poi al giudice decidere.

Che penalità può subire Nacho Cano?

Se le accuse continuassero, Cano rischia una pena da due a cinque anni di carcere per il primo delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per il secondo da sei mesi a sei anni di reclusione.

Qual è la versione di Nacho Cano?

Il produttore di Malinche Nella conferenza stampa ha assicurato che le ragioni della sua permanenza in questura e dell’arresto per assunzione irregolare nel suo spettacolo erano dovute al suo “sostegno” alla presidente della Comunità di Madrid, Isabel Díaz Ayuso, e per non essere “né di sinistra né comunista” perché non si considera un “idiota” perché ha “viaggiato molto”. Anche Ha precisato che il criminale non è lui, “è la Polizia”che ha provocato la risposta del Ministero dell’Interno e la minaccia di una querela da parte del Sindacato Unificato di Polizia (SUP).

La versione di Cano dell’accaduto inizia con la riaffermazione che non si tratta di 17 lavoratori, ma di studenti borsisti con il sostegno dell’ambasciata messicana. Questi studenti, che a volte partecipano anche sul palco come parte di questa formazione, provengono dal Messico “con tutte le questioni legali adempiute”, assicura.

Una volta iniziato il programma di borse di studio, circa un anno fa, afferma che a questi studenti è stato fornito alloggio in un ostello a Callao e attraverso un programma sono stati integrati nello scenario. Ha però riconosciuto che in quelle prime settimane sono sorti “problemi con una persona conflittuale” e È stato deciso che si ritirerà dal programma.

“Si decide che questa persona deve ritornare in Messico, gli danno un biglietto e lui non vuole e minaccia di denunciare. Il tempo passa, continuiamo con il programma e due settimane fa si sono presentate dodici persone della Polizia con un ispettore del lavoro della scuola in cui si tengono le lezioni”, ha detto l’ex membro del Mecano.

Cosa dice la Casa del Messico sui beneficiari delle borse di studio?

La Fondazione Casa de México in Spagna ha dichiarato in un comunicato che ha accettato di lanciare tre borse di studio insieme a Jana Escuela Internacional de Artes Escénicas, che collabora con Malinche The Musical Spain. Inoltre, assicurano che la loro durata sia “un periodo non superiore a 12 mesi” e l’istituto dichiara che gli studenti beneficiari rispettano “tutti i requisiti legali”.

Nel suo discorso di martedì scorso, il creatore di ‘Malinche’, Nacho Cano, ha spiegato che “ad un certo punto dell’anno scorso” ha ricevuto una chiamata dalla Casa de México per concedergli queste tre borse di studio, senza specificare il momento specifico in cui esse sono stati concessi, così come non è stato specificato dall’istituzione. Successivamente, secondo la versione del musicista, avrebbe parlato con i suoi sponsor per espandere il programma a 19 persone.

Qual è il rapporto di Nacho Cano con Ayuso?

Il legame e l’amicizia dell’ex membro del Mecano con la presidente della Comunità di Madrid, Isabel Díaz Ayuso, risale a molti anni fa. Nel 2021 l’artista ha ricevuto dalla politica del PP la Gran Croce del 2 maggio della Comunità.

Inoltre, in diverse occasioni, Cano ha elogiato Ayuso e ha assicurato che era il “miglior presidente”.

Da parte sua, anche Ayuso ha ricambiato più volte i complimenti e lo ha ringraziato per il suo grande lavoro nel diffondere l'”Ispanicità” nel mondo. Mercoledì scorso infatti ha affermato che il “presunto arresto” e la “campagna diffamatoria” contro un artista come Cano inviano “un messaggio molto preoccupante” e ha avvertito che “la distruzione personale per scopi politici” è “semplice stalinismo”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gravi incidenti dopo l’eliminazione dell’Uruguay dalla Copa América: Darwin Núñez ha litigato con i tifosi colombiani in tribuna
NEXT feriti, bestiame e last minute oggi a Pamplona