Tragedia a Jorge Chávez: le famiglie dei vigili del fuoco chiederanno di includere il Corpac come parte civile nel procedimento penale

Tragedia a Jorge Chávez: le famiglie dei vigili del fuoco chiederanno di includere il Corpac come parte civile nel procedimento penale
Tragedia a Jorge Chávez: le famiglie dei vigili del fuoco chiederanno di includere il Corpac come parte civile nel procedimento penale

L’avvocato delle persone in lutto risponde alla dichiarazione del Corpac. Fonte: TV di successo

Jimmy Sotomayoravvocato dei parenti dei pompieri morti nell’aeroporto Jorge Chávez, ha chiesto questo lunedì al Pubblico Ministero di avviare un’indagine preparatoria per un processo orale in cui chiederà di includere la Corporazione Peruviana degli Aeroporti e dell’Aviazione Commerciale (Corpac) come civilmente responsabile. , dopo la diffusione di un video che rivela negligenza e insabbiamento nell’incidente.

“Chiediamo alla Procura di accelerare questa indagine. Siamo ancora in fase di indagine preliminare, [lo cual] È inaccettabile. Con questi elementi il ​​caso dovrebbe già essere portato avanti in un’istruttoria, e siamo in attesa di questa per richiedere l’incorporazione ufficiale di Corpac come terzo civile responsabile“ha detto l’avvocato dialogando con Riuscito.

Nella documentazione grafica, distribuita da ingrassatore, Potete vedere come i supervisori interrogano i controllori della torre, i quali ammettono di essere stati informati dai vigili del fuoco della loro intenzione di effettuare un’esercitazione sulla pista, anche se non erano stati avvertiti che c’era un aereo in procinto di decollare.

Successivamente, un altro dei vigili chiede ai presenti di redigere i propri rapporti, senza però specificare che i vigili del fuoco hanno accennato all’intenzione di entrare in pista. Per la difesa questo video “è del tutto esplicito e distrugge completamente il rapporto” di un gruppo investigativo, il quale affermava che “i controllori non avrebbero contribuito alla causa dell’incidente”.

Il rappresentante del Corpac parla all’uscita del Congresso. Canale N

“Ci mostra il coordinamento, sì, ma non per l’esercizio, bensì per nascondere le prove o allinearci su un’unica versione.[…] Secondo la difesa si tratta di un possibile reato di occultamento reale e personale. Sarà compito della Procura definire chi aveva questo video e perché non è stato consegnato”, ha ricordato prima di precisare che non si tratta più di omicidio colposo, ma di possibile dolo.

-

Sotomayor ha detto che il Corpac, responsabile della torre dell’aeroporto di Lima, ha consegnato il verbale alla Procura, ma senza audio né tempo. “Ma non lo dicono nella loro dichiarazione”, ha detto riferendosi a una dichiarazione rilasciata poche ore prima del direttore generale, Ruggero Bernedoriterrebbero le vittime responsabili della tragedia.

-

Il direttore ha detto Punto finale che, quando vengono effettuate esercitazioni di questo tipo, Lima Airport Partners (LAP) effettua il coordinamento al tavolo di lavoro. “Non è mai successo. Ci sono stati problemi di coordinamento e lo ammettiamo, ma la causa principale dell’incidente è che non è stato seguito il protocollo di richiesta dell’autorizzazione all’ingresso in pista. (…) L’autorizzazione concessa riguarda l’inizio dell’esercitazione, non l’autorizzazione alla pista”, ha aggiunto.

Tuttavia, Emilio della Torre, presidente del Corpac, ha riconsiderato questa posizione dopo essere comparso davanti al Congresso. “Non posso concludere nulla [sobre la actuación de los bomberos]. Sicuramente ci sono responsabilità condivise. Siamo in una riunione d’indagine. Mentre [los trabajadores involucrados] Non vengono condannati, il diritto del lavoro li protegge”, ha detto.

Il padre del defunto pompiere Nicolás Santa Gadea era indignato | Video: TV Perù.

Successivamente, in una conferenza stampa, il Ministro dei Trasporti, Raúl Perez Reyesha riferito di aver ordinato una riorganizzazione dell’intera parte operativa del controllo aereo “a fronte dei noti ed evidenti problemi che si sono visti nei video”.

Un rapporto presentato il 30 settembre affermava che non esistevano adeguati soccorsi per i controllori del traffico aereo e un protocollo per gestire la loro stanchezza quando l’autopompa si scontrava con l’aereo al decollo. Il documento contiene le conclusioni delle indagini della Aviation Accident Investigation Commission (CIAA) dopo l’incidente avvenuto all’aeroporto di Lima il 18 novembre 2022.

IL vigili del fuoco aeronautici Stavano effettuando un’esercitazione e il loro camion è stato colpito dall’ala di un aereo passeggeri che stava percorrendo la pista per decollare, provocando l’incendio di una delle turbine e la morte istantanea di due dei soccorritori. Un terzo pompiere, gravemente ferito, morì sette mesi dopo in un centro sanitario.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

-

NEXT Si è concluso con successo il VII Incontro di Ricerca Sanitaria – El Sol de la Laguna