Perché il colore delle urine è un indicatore chiave della salute di una persona

Perché il colore delle urine è un indicatore chiave della salute di una persona
Perché il colore delle urine è un indicatore chiave della salute di una persona

Secondo MedlinePlus, l’urina normale può variare da quasi incolore a giallo scuro, a seconda dell’idratazione e di altri fattori (Freepik)

Lui corpo ha e produce alcuni indicatori che ti permettono di ottenere conclusioni sulla salute generale. Uno di questi è il urinaquale può variare il colore e fornire informazione rilevanti che gli specialisti sanno interpretare.

Secondo gli esperti del centro sanitario e di ricerca statunitense Mayo Clinic, il colore normale delle urine varia da da giallo chiaro a giallo pallido o paglierino. “Tuttavia, alcune cose possono cambiare il colore: Alimenti come barbabietole, more e fagioli possono causare a colore rosa o rosso, Per esempio. Inoltre, alcuni farmaci possono darti tonalità vivide, come l’arancione o il blu-verde”.

La Mayo Clinic spiega inoltre che “il colore abituale delle urine varia a seconda della quantità di acqua che bevi. I liquidi diluiscono i pigmenti gialli e, quindi, più acqua si beve, più chiara sarà l’urina. Quando si beve meno, il colore giallo è più intenso”.

L’NIH sottolinea che l’urina sana dovrebbe avere un colore giallo pallido, indicando un’adeguata assunzione di liquidi (Freepik)

In questa direzione, recentemente, ricercatori dell’A Università del Maryland e il Istituti nazionali di sanità degli Stati Uniti Hanno identificato l’enzima microbico responsabile della colorazione gialla dell’urina. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Microbiologia della natura.

La scoperta di questo enzima, chiamato bilirubina reduttasi, apre la strada alla ricerca futura sul ruolo del microbioma intestinale in disturbi come l’ittero e le malattie infiammatorie intestinali. Questa scoperta dell’enzima svela finalmente il mistero dietro colore giallo delle urine. È sorprendente che un fenomeno biologico quotidiano sia rimasto inspiegato per così tanto tempo e che il team di scienziati sia entusiasta di spiegarlo.

Nei loro scritti, i professionisti hanno indicato che quando i globuli rossi si degradano dopo la loro vita utile di sei mesi, viene prodotto un sottoprodotto. pigmento arancione brillante chiamato bilirubina. Questo viene normalmente secreto nell’intestino, dove è destinato ad essere escreto, ma può anche essere parzialmente riassorbito. Un riassorbimento eccessivo può causare un accumulo della sostanza nel sangue e causare ittero, una condizione che provoca l’ingiallimento della pelle e degli occhi. Una volta nell’intestino, la flora residente può convertire la bilirubina in altre molecole.

Alcuni alimenti e farmaci possono alterare il colore dell’urina, producendo sfumature come il rosa, il rosso, l’arancione o il blu verdastro (Illustrative Image Infobae)

I microbi intestinali codificano per l’enzima bilirubina reduttasi che converte la bilirubina in a sottoprodotto incolore chiamato urobilinogeno, che poi si scompone spontaneamente in una molecola chiamata urobilinache, in definitiva, lo è responsabile del colore giallo che tutti conosciamo, secondo gli esperti.

Secondo quanto pubblicato su MedlinePlus, il sito della National Library of Medicine degli Stati Uniti, “l’urina normale può variare di colore, da quasi incolore al giallo scuro”.

Nello stesso senso, il National Institutes of Health (NIH) degli Stati Uniti postula che se la persona “beve abbastanza liquidi, l’urina dovrebbe essere di colore giallo pallido”.

Secondo il NIH (Illustrative Image Infobae), un colore insolito delle urine può indicare problemi di salute, come infezioni del tratto urinario, calcoli renali, cancro o problemi al fegato.

Secondo il NIH, “dovresti bere abbastanza liquidi da farti sentire come se stessi urinando ogni 2 o 3 ore. Il paziente deve sapere cosa è normale per lui ed evitare la disidratazione. Dovresti consultare un operatore sanitario sulla quantità di liquidi da bere in base alla tua corporatura, al livello di attività e al luogo in cui vivi. L’acqua è la bevanda migliore. Tuttavia, se il paziente ha un’insufficienza renale o cardiaca, non dovrebbe bere troppa acqua”.

Gli specialisti della Mayo Clinic contribuiscono: “Il fabbisogno idrico individuale dipende da molti fattori, tra cui la salute, quanto sei attivo e dove vivi. Per l’adulto medio, le Accademie nazionali di scienze, ingegneria e medicina degli Stati Uniti hanno stabilito che un’adeguata assunzione giornaliera di liquidi è la seguente: circa 15,5 tazze (3,7 litri) di liquidi al giorno per gli uomini; circa 11,5 tazze (2,7 litri) di liquidi al giorno per le donne.

“Un colore insolito dell’urina può essere un segno di un problema di salute. Ad esempio, alcune infezioni del tratto urinario possono causare urine bianco latte. I calcoli renali, alcuni tipi di cancro e altre malattie a volte lo fanno apparire rosso a causa del sangue», spiega approfonditamente il centro sanitario americano.

I problemi di minzione possono essere correlati a varie condizioni come insufficienza renale, infezioni urinarie, ingrossamento della prostata, incontinenza o cistite interstiziale (Freepik)

E suggeriscono di rivolgersi a un professionista nei seguenti casi: «Sangue nelle urine: è comune in caso di infezioni delle vie urinarie e calcoli renali, problemi che spesso causano dolore. Un sanguinamento indolore può essere un segno di un problema più serio, come il cancro. Urina scura o arancione: questo può essere un segno che il fegato non funziona correttamente, soprattutto se si hanno anche feci chiare e occhi e pelle gialli.

Nel frattempo, MedlinePlus postula che una persona “potrebbe avere problemi a urinare se soffre di insufficienza renale; infezioni del tratto urinario; ingrossamento della prostata, problemi di controllo della vescica come incontinenza, vescica iperattiva o cistite interstiziale; un’ostruzione che non ti consente di svuotare la vescica. Alcune condizioni possono causare la tua urina contenere sangue o proteine”.

In un articolo di CNN, l’urologo Jamin Brahmbhattche è anche chirurgo robotico presso l’Orlando Health, ha affermato che ci sono casi in cui è possibile vedere l’urina blu o verde. “Potrebbe essere sorprendente, ma potrebbe essere dovuto a determinati farmaci o coloranti presenti negli alimenti”, ha spiegato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Reig Jofre e Hipra riservano il 30% e il 6% della produzione di vaccini all’UE