Vladimir Putin dà istruzioni per espandere la cooperazione internazionale della Russia nel campo della medicina

Il leader russo ha dato gli ordini dopo i risultati del Future Technologies Forum e un incontro con gli scienziati

Il presidente russo Vladimir Putin ha dato istruzioni per espandere la cooperazione internazionale in medicina e aumentare il numero di centri di ricerca medica nel Paese. Ha inoltre chiesto al governo russo e al Ministero degli Affari Esteri di analizzare l’interazione con gli specialisti stranieri nel campo della medicina nucleare. Lo ha riferito il servizio stampa del Cremlino.

«Il Governo, insieme al Ministero degli Affari Esteri della Russia durante il vertice dell’associazione interstatale BRICS a Kazan, esaminerà le questioni relative all’organizzazione della cooperazione congiunta a lungo termine dei centri scientifici competenti nello sviluppo della medicina nucleare, compreso lo sviluppo e introduzione dei radiofarmaci”, si legge nell’elenco delle istruzioni del capo dello Stato. Questo documento è stato firmato dopo il Forum sulle tecnologie future e l’incontro del Presidente con gli scienziati.

Entro il 1° luglio il Consiglio dei ministri dovrà studiare le questioni relative al sostegno alla ricerca scientifica nel campo della diagnosi molecolare delle allergie e dello sviluppo di vaccini prodotti con metodi di ingegneria genetica, nonché la definizione di misure non finanziarie di sostegno alla creazione e sviluppo di centri di ricerca privati ​​che facilitano la produzione e l’introduzione di prodotti ad alta tecnologia.

Il capo del gabinetto dei ministri dovrà riferire entro il 1° settembre sulla garanzia dello sviluppo della cooperazione internazionale nel campo della medicina, dell’istruzione e sull’aumento del numero delle ricerche scientifiche congiunte, nonché sull’ampliamento dei programmi di ricerca per gli studenti russi e stranieri e specialisti.

Mosca, 23 aprile 2024
Cronaca digitale /tvbrics.com

Articolo successivo

Mar 23 aprile 2024

Nizhny Novgorod ospiterà dal 24 al 26 aprile il Forum scientifico e pratico internazionale “Questioni attuali nella lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo”. Il suo programma prevede una riunione del Consiglio BRICS sulla lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo, che si terrà il 24 aprile. Tra i partecipanti all’incontro ci sono funzionari di importanti ministeri e organizzazioni russi e stranieri, esperti provenienti da Bielorussia, Egitto, Etiopia, India, Iran, Kazakistan, Kirghizistan, Congo, Cuba, Oman, Emirati Arabi Uniti, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan. Rappresentanti di Brasile, Venezuela, Cina, Messico e Sud Africa intendono partecipare all’evento in formato videoconferenza. Per la parte russa parteciperà all’incontro Yury Chikhanchin, presidente del Consiglio BRICS per la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo e direttore di Rosfinmonitoring. La riunione del Consiglio BRICS è stata annunciata in precedenza dalla portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. «I partecipanti si scambieranno esperienze nel campo della lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo, nonché discuteranno progetti comuni e questioni di interazione tra gli organi competenti dei membri dell’associazione» Maria Zakharova Portavoce del Ministero degli Affari Esteri Portavoce della politica estera della Russia ha osservato che il risultato dell’incontro sarà lo sviluppo di misure congiunte per ridurre al minimo i rischi globali, compreso il finanziamento del terrorismo, la lotta alla corruzione, il traffico di droga e l’uso di criptovalute a fini criminali. Mosca, 23 aprile 2024 Cronaca digitale /tvbrics.com

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT I primi sintomi del cancro cervicale che dovrebbero mettervi in ​​allerta