Il MIR obbligatorio che risolverebbe la crisi delle Primarie

Il MIR obbligatorio che risolverebbe la crisi delle Primarie
Il MIR obbligatorio che risolverebbe la crisi delle Primarie

IL elezione dei posti di Medicina di Famiglia e di Comunità nel MIR 2024 Per il terzo anno consecutivo ha lasciato posti vacanti che non saranno più coperti. In totale, 246 posti non assegnati dopo due tornate, che hanno messo ancora una volta sul tavolo che le misure promosse dalle diverse amministrazioni, per il momento, non funzionano e nemmeno quelle emerse da società e associazioni scientifiche. Alcuni medici comuniche condivideranno la vita quotidiana con alcuni dei nuovi residenti della Familia che presto inizieranno la loro residenza se il luogo sarà stato scelto, proporre misure complementari a quelle già propostecome incentivi sotto tutti gli aspetti nelle zone rurali o vietando l’assunzione di medici senza specializzazione.

“Non sta succedendo nulla alla specialità della Medicina di Famiglia e di Comunità. Il sistema si è deteriorato moltissimo nel corso degli anni ed era tanto piena che era traboccante e bagnata”, disse. Angelo López Herranzmedico di famiglia a Cañada Rosal (Siviglia), a Scrittura medica. “La specialità Famiglia deve essere prestigiosa, siamo specialisti proprio come un cardiologo o un chirurgo. E questo deve essere fatto dal Governo, dalle comunità autonome e anche dagli utenti”, ha riflettuto.

Nella Spagna svuotata, che ha concentrato le piazze deserte del MIR 2024, mancano gli incentivi. “I manager dovrebbero incoraggiare economicamente questi luoghiperché spesso i professionisti si recano in luoghi lontani e alcuni devono cambiare residenza,” ha spiegato López. In questo senso, il medico di famiglia con più di 35 anni di esperienza si propone di recuperare una tradizione, cioè che i comuni offrano alloggi ai medici.

“Oltre a quello economico, dovrebbero essere incoraggiati nella carriera professionaleper esempio, dando loro più punti quando si candidano all’opposizione”, ha detto López, che propone anche lui rendi queste destinazioni attraenti per il tuo partner o la tua famiglia, con opportunità di lavoro anche per loro. Per i medici, soprattutto nelle zone rurali dove devono viaggiare, benefici per il viaggio, come a veicoloe pagare anche la benzina. In sintesi, migliorare le cattive condizioni di lavoro e la gestione che si verificano nelle cure primarie.

Vietare l’assunzione di medici senza specialità

Per López, un altro fatto che ritiene nuoce alla Medicina Familiare e di Comunità è questo vengono assunti “medici senza specialità”.. Ciò ha portato “i giovani a chiedersi: Perché farò la specialità Famiglia se mi assumeranno dopo sei anni di Medicina?“.

Il suo incarico coincide con quello del medico di famiglia, in questo caso presso il centro sanitario di Rochapea (Navarra), Juan Simòche ha sostenuto migliorare le condizioni e offrire contratti stabili agli specializzandi quando finiscono e ha definito “terribile” che vengano assunti medici senza specializzazione. “Non ho intenzione di scherzare e fare medicina di famiglia. quando ci sono altri compagni di classe assunti come aggiunti ed io, Essendo residente, faccio pagare la metà di quello che fanno loro.“, Simó immagina cosa pensano i candidati al MIR.

In questo senso, López ha aggiunto che “il sistema sanitario pubblico sta migliorando entrano persone impreparateche hanno finito Medicina, ma questo è tutto”, per questo ha invitato l’Amministrazione “a non assumere medici senza specializzazione quando Il regolamento dice che devono averlo“.

Da parte sua, Simó ha messo sul tavolo, a suo avviso, un altro problema, ovvero quello mancanza di consenso tra le comunità autonome e le differenze tra le loro offerte di posti MIR Family. Il medico di famiglia porta l’esempio della Comunità di Madrid, che critica perché è la seconda comunità autonoma con la maggiore offerta tra tutte le regioni, ma Questa specialità raggiunge appena il 69% dell’offerta complessiva del paese.

Infine, dalla Catalogna, due dei medici, Eva e Marta, promotrici del movimento ‘Diu Prou ​​Medicina di Famiglia’contro l’eccessivo carico assistenziale, hanno riferito che gli studenti di medicina quando passano al Primary Care vedono “la pressione e il disprezzo dell’ospedale con le referenze cancellate, e È logico che non scelgano la Primaria, nonostante sia la specialità più ampia e completa.Pertanto, si uniscono alle loro controparti per migliorare la retribuzione e le condizioni di lavoro, a partire dal rispetto della normativa Accordo di uscita dallo sciopero delle primarie del 2018.

Sebbene possano contenere dichiarazioni, dati o note di istituzioni o professionisti sanitari, le informazioni contenute in Medical Writing sono curate e preparate da giornalisti. Raccomandiamo al lettore di consultare un operatore sanitario per qualsiasi domanda relativa alla .

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gamero approfondisce il referto medico di Mackalister e Cataño
NEXT Quali sono i sintomi della carenza di vitamina D nelle donne?