Apple Vision Pro e il futuro della medicina

Apple Vision Pro e il futuro della medicina
Apple Vision Pro e il futuro della medicina

Nel febbraio di questo stesso anno, il Apple Vision Pro Sono arrivati ​​sul mercato e la loro apparizione è stata molto più rumorosa del previsto. Immagini e video tipici di una distopia futuristica hanno cominciato a popolare le reti e le persone hanno cominciato a chiedersi se davvero ottimizzassero i propri compiti tanto quanto indicato nella pubblicità che li accompagnava, anche in questioni delicate come tutto ciò che riguardava la salute.

La verità è che recentemente sono riusciti a vedere storie di successo in interventi chirurgici di diverso tipo e in diverse parti del mondo, il che parla dell’universalità del prodotto e di quanto possa essere intuitivo.

Precisione e dettaglio

Ciò che colpisce delle procedure in cui è stata utilizzata questa tecnologia è che lo sono tremendamente complesso. Dagli interventi alla schiena, alle fistole, passando per le ernie o le operazioni gastriche. Secondo uno dei principali medici che scommette sul suo utilizzo, il dottor Parthasarathy, registrato in India, questo dispositivo sarà estremamente utile in quelli che vengono chiamati interventi chirurgici. “buco della serratura”interventi che richiedono un’enorme precisione poiché gli organi di grandi dimensioni possono essere rimossi da una piccola incisione, il che limita i rischi di apertura.

Per Partharasthy, la chiave è che può farlo essere nel mondo reale ma anche connessoe che gli ha permesso di accedere ai dati dei pazienti in modo ultrarapido, velocizzando le procedure, che possono essere fondamentali in operazioni con un’alta percentuale di rischio, in cui risparmiare tempo può significare salvare la vita di una persona.

Un’altra cosa che favorisce l’uso di Apple Vision Pro, non vi è alcun ritardo. Ciò che si vede dall’esterno si vede in tempo reale e i tempi di caricamento durante la ricerca di una qualsiasi cartella clinica sono minimi. «Se voglio vedere una TAC, posso vederla contemporaneamente sul dispositivo stesso. “Mostrerà la scansione accanto alla schermata dell’intervento chirurgico”, ha aggiunto il medico.

In paesi come Brasile o Regno Unito sono stati utilizzati anche. Nel caso del Regno Unito, l’uso che ne è stato fatto per la chirurgia spinale. La persona che indossava gli occhiali era un’infermiera che poteva vedere in tempo reale i segni vitali del paziente, oltre a ciò che accadeva durante l’operazione. Secondo lei: “eliminano l’errore umano e l’incertezza, fornendo fiducia durante l’intervento chirurgico”.

Futuro

Nonostante siano sul mercato da poco tempo, lo sono già più di 30 operazioni che sono stati realizzati utilizzando occhiali per realtà virtuale Manzana e hanno preso il comando rispetto a prodotti simili di altri marchi come HoloLens 2, da Microsoft. Inoltre non solo si è trattato di interventi per la stessa patologia, ma si è trattato di interventi con esigenze diverse e con molti gradi di complessità. È chiaro che se vengono padroneggiati, l’uso che se ne può fare è estremamente positivo per la comunità medica e molti processi possono essere facilitati, il che avrà un impatto positivo sui pazienti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV un passo da gigante verso la comprensione della vita
NEXT Qual è la prima cosa che una persona affetta da Alzheimer dimentica?