Premio per la medicina preventiva e orgoglio di Cañuelas

La Segreteria della Salute di Cañuelas ha avuto una partecipazione eccezionale al 3° Congresso Provinciale della Salute (COSAPRO), tenutosi a Mar del Plata. Il lavoro di ricerca “Fattori associati alla perdita della linea di cura nei bambini di Máximo Paz” ha vinto il primo premio tra oltre 1.200 lavori presentati.

L’opera, appartenente al settore “Salute perinatale e infanzia”, è firmata dai professionisti Gisela Ortiz, Daniel Arfus, Yésica Britez ed Elisa López. Sia Arfus che Ortiz erano presenti al Congresso e hanno ricevuto il premio dal governatore Axel Kicillof. E questa settimana i medici sono stati ricevuti dal sindaco Marisa Fassi nel suo studio.

“È motivo di orgoglio per Cañuelas. Continueremo ad accompagnare e promuovere queste politiche di sanità pubblica”, ha sottolineato la leader della comunità nelle sue reti dopo l’incontro.

L’obiettivo

I professionisti hanno cercato di determinare quali fattori siano più frequentemente associati alla perdita della linea di cura nei primi 2 anni di vita.

In questo senso sono state analizzate diverse variabili a partire dall’implementazione nel 2022 del dispositivo “Community Health Controls” (CCS), che ha permesso di ridurre la barriera all’accessibilità dei turni, una delle principali cause di perdita della linea sanitaria cura.

“Un sistema basato sul gruppismo e sull’interdisciplina riesce a ridurre le barriere all’accesso al sistema sanitario per i bambini di Máximo Paz offrendo una migliore quantità e qualità delle consultazioni. Uscire dallo spazio ufficio, uno a uno e incontrare e riconnettersi con le stesse persone che condividono la loro vita quotidiana hanno generato dinamiche di associazione con il CAPS di salute e sostegno”, è una delle conclusioni del lavoro premiato.

La chiusura di COSAPRO ha avuto luogo presso l’NH Hotel Provincial di Mar del Plata. Oltre a Kicillof c’era il ministro Nicolás Kreplak. Arfus, vincitore del premio e Segretario della Sanità di Cañuelas, ha partecipato all’Assemblea in rappresentanza del distretto, insieme ai funzionari dei 135 municipi.

Questa edizione ha registrato più di 10mila partecipanti pre-registrati e la partecipazione di lavoratori e autorità sanitarie dei comuni di Buenos Aires. Il convegno ha previsto tavoli di discussione, scambi di esperienze e presentazioni di progetti scientifici focalizzati su temi legati al finanziamento del sistema sanitario, salute digitale, cure primarie, salute di comunità, residenze e pre-residenze e specialità critiche.

In questo contesto, Kicillof ha sottolineato: “Migliaia di persone impegnate per l’obiettivo di trasformare la salute nella provincia di Buenos Aires hanno partecipato a questo Congresso. “Questa sfida non può essere portata avanti da una scrivania, senza conoscere e analizzare i problemi quotidiani: gli unici capaci di migliorare permanentemente il sistema sanitario sono i suoi lavoratori.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questi sono gli unici medici che possono accedere alla pensione attiva lavorando nella sanità pubblica
NEXT Esercizi di consapevolezza utili per migliorare la memoria