Perché gli elettroliti sono importanti e in quali alimenti si trovano?

Perché gli elettroliti sono importanti e in quali alimenti si trovano?
Perché gli elettroliti sono importanti e in quali alimenti si trovano?

Gli elettroliti sono minerali che, se disciolti in diversi fluidi corporei, sono essenziali per l’equilibrio del corpo – (Illustrative Image Infobae)

Gli elettroliti sono minerali che, quando disciolti in diversi fluidi corporei, possiedono una carica elettrica. Questi, che si trovano presenti nei fluidi come sangue, urina e altri tessuti corporeisono rilevanti perché Regolano l’equilibrio a livello cardiaco e nervoso, nonché a livello osseo e muscolare. Presente negli alimenti e nelle bevande, una dieta equilibrata è ciò che aiuta a mantenerne livelli stabili, perché sia ​​le quantità in eccesso che quelle basse possono comportare complicazioni per la salute.

Come dettagliato Medlineplustra le principali qualità che gli elettroliti forniscono agli esseri umani ci sono i regolamentazione dell’importo di acqua nel corpo e il livello di acido base (pH), al fine di sostenere il corretto funzionamento. In evidenza anche il trasporto di nutrienti alle cellule ed eliminare la presenza dei rifiuti presenti in essi. Nell’aspetto del cuore, sono responsabili di sostenere il frequenza cardiaca e il pressione sanguigna di conseguenza. Sono inoltre evidenziati i vantaggi per ossa e dentioltre a rafforzarsi muscoli e di sistema nervoso.

In questo senso, il portale della salute evidenzia l’influenza dei minerali chiave su ogni aspetto del corpo. Tra questi ci sono i seguenti.

  • Potassio: Situato principalmente all’interno delle cellule, è fondamentale per la salute dei muscoli.
  • Calcio: svolge un ruolo fondamentale a livello osseo, oltre alla coagulazione del sangue.
  • Bicarbonato di sodio: interviene nella regolazione del pH nel sangue, oltre a partecipare alla circolazione dell’anidride carbonica al suo interno
  • Magnesio: partecipa alla produzione di energia, risultando utile anche nel livellamento della glicemia e nell’aspetto della pressione sanguigna.
  • Sodio: importante per gli impulsi nervosi, presente nei liquidi extracellulari e nel sangue
  • Cloruro: mantiene l’equilibrio dei liquidi e partecipa alla produzione dell’acido gastrico, funzionale alla digestione.
  • Incontro: attraverso il fosfato, si associa al calcio per la formazione delle ossa e dei denti, essendo un elemento essenziale delle cellule e delle loro membrane che le proteggono.

L’assunzione di latticini fornisce calcio in quantità significative (Foto: Gettyimages).

  • Latticini: formaggio, yogurt e latte fornire calcio a livelli significativi. Contengono anche notevoli livelli di fosfato.
  • Noci e semi: si aggiungono sia la frutta secca che i legumi quantità significative di magnesio. Cereali come avena, riso e grano aggiungono questo minerale, che è fondamentale per avere energia. Uno dei semi più utili è la quinoa, che fornisce magnesio, potassio e fosforo. Un’altra fonte che contiene la maggiore quantità e diversità di elettroliti sono le mandorle, che aggiungono calcio e sodio ai minerali sopra menzionati.
  • Frutta: hanno principalmente le banane alto contenuto di potassio, così come avocado, arance e prugne. Questi differiscono per l’aggiunta di magnesio.
  • Carni e uccelli: sono i principali da avere ricchi livelli di fosforo. Anche il pesce e i crostacei sono tra gli alimenti che apportano meglio questo minerale che rinforza le pareti cellulari. Questi aggiungono anche moderate quantità di magnesio e potassio.
  • Verdure: sono spinaci, bietole, pomodori e carote notevoli fonti di potassio e magnesio. Alimenti come broccoli, verdure in foglia e zucca forniscono calcio.
  • Idratazione: L’assunzione di liquidi è fondamentale per il trasporto degli elettroliti in tutto il corpo.

Frutta e verdura forniscono importanti livelli di elettroliti come potassio e magnesio (Freepik).

Mantenere correttamente i livelli di elettroliti è vitale per il funzionamento quotidiano. Le alterazioni possono comportare rischi per la salute. Ad esempio, bassi livelli di sodio possono portare affaticamento, e lo stesso vale per il potassio con debolezza muscolare. Nel caso del calcio, una diminuzione delle quantità può causare complicazioni cardiache, mentre un basso apporto di magnesio può causare mal di testa. Allo stesso modo, un eccesso di questi minerali può portare a minzione frequente e complicazioni cardiache e renali.

Una corretta idratazione è fondamentale per il trasporto degli elettroliti in tutto il corpo – visualIA.

Mantenere un equilibrio adeguato è essenziale per uno stato di vita sano. Oltre ad una dieta equilibrata, il moderazione nel consumo di sodio e uno idratazione adeguata.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un medico e due infermiere di un centro sanitario di San Fernando (Cadice) vengono premiati per uno studio sulla menopausa
NEXT Chi era Brenda Berges, la donna morta dopo essere caduta da una barella dell’ospedale