Puerto Varas ospiterà una conferenza senza precedenti sull’uso degli antimicrobici nell’acquacoltura

Puerto Varas ospiterà una conferenza senza precedenti sull’uso degli antimicrobici nell’acquacoltura
Puerto Varas ospiterà una conferenza senza precedenti sull’uso degli antimicrobici nell’acquacoltura

Puerto Varas ospiterà il “Primo Congresso sull’uso degli antibiotici in acquacoltura: una visione multidisciplinare”.

Centinaia di esperti, rappresentanti del settore dell’acquacoltura e autorità parteciperanno al “Primo congresso sull’uso degli antibiotici in acquacoltura: una visione multidisciplinare”, un evento che vedrà la partecipazione di rinomati ricercatori del settore. Il programma scientifico di 3 giorni prenderà in considerazione discorsi programmatici, presentazioni orali, esposizione di poster e workshop tecnici.

“Se il trend attuale continua, l’uso di antibiotici nel mondo aumenterà del 30% entro il 2030. In Cile l’industria è impegnata ad andare in controtendenza e sono i primi frutti di un lavoro di anni: il consumo di antibiotici si è ridotto del 12 % negli ultimi 6 anni. Ottimizzare l’uso degli antibiotici è fondamentale per evitare impatti negativi sull’acquacoltura”, ha spiegato Rolando Ibarra, Senior Fellow del Monterey Bay Aquarium.

Inoltre, l’esperto ha aggiunto che questa occasione “costituirà un’opportunità unica per ricercatori, produttori, fornitori, società civile e regolatori per condividere nuove conoscenze, esperienze, tendenze e dubbi, con l’obiettivo di rafforzare il percorso verso la sostenibilità dell’acquacoltura”. locale e globale”.

Da parte sua, il direttore generale di INTESAL, Esteban Ramírez, ha sottolineato che “questa questione è particolarmente rilevante per la nostra organizzazione e per il settore nel suo insieme, dato che richiede ricerca e sviluppo permanenti per affrontare le sfide che la questione sanitaria ci pone. in particolare il controllo delle malattie batteriche. Per questo ha sottolineato che questa importante attività si svolge dove avremo ricercatori e partecipanti di altissimo livello”.

Per raggiungere gli obiettivi dichiarati, l’evento si avvarrà di un Comitato Scientifico composto da rinomati ricercatori. Tra loro c’è Javiera Cornejo, della Facoltà di Scienze Veterinarie e Zootecniche dell’Università del Cile; Fernando Mardones, della Facoltà di Scienze Veterinarie della Pontificia Università Cattolica del Cile; Rubén Avendaño, Ricercatore presso il Centro INCAR e l’Università Andrés Bello, e Pablo Ibieta del Progetto Pincoy.

Il Comitato Organizzatore e Scientifico sta già lavorando a questo importante evento e annuncerà presto l’inizio della ricezione degli abstract e dei ricercatori valutatori incaricati di revisionarli per il programma del convegno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Camminare 10.000 passi al giorno: il mito del marketing giapponese sfatato dalla scienza | Sociale | Tendenze
NEXT Il padre dell’ostaggio israeliano Almog Meir-Jan è morto poche ore prima del rilascio del figlio: “È morto di dolore”