Il dottor Leonel Díaz, della Spanish Heart Foundation, chiarisce quanto esercizio fisico bisogna fare per abbassare il colesterolo

Se combini uno stile di vita attivo con la tua dieta, otterrai molti vantaggi in termini di controllare i livelli di colesterolo. L’esercizio fisico non è solo positivo perché così facendo si bruciano calorie (e grassi). Ha altri effetti che dovrebbero essere conosciuti.

Combatte le infiammazioni di basso grado nell’organismo, ed è noto che in un ambiente proinfiammatorio è più facile che le particelle di colesterolo si depositino nelle arterie, formando placche ateromatose e favorendone la rottura. Oltretutto, Con l’esercizio, sia il cuore che le arterie diventano più elastici e flessibili.che aiuta il corpo a produrre più colesterolo buono.

broccoli

Quanto tempo dedicare alla settimana

È importante tenere conto del tipo, dell’intensità e della durata. In generale si consiglia…

  • 300 minuti di esercizio cardiovascolare moderato oppure 150 se intenso, suddiviso in 3-5 sedute settimanali. Ogni minuto di esercizio intenso equivale a 2 minuti di esercizio moderato.
  • 90-120 minuti di forza, equilibrio e stretching, in due sessioni da 45 minuti a 1 ora. I muscoli ben tonici aiutano a consumare meglio l’energia.

Inoltre, affinché l’esercizio fisico abbia effetti positivi sulla salute cardiovascolare, con esso dobbiamo bruciare tra le 150 e le 200 kcal al giorno. Ma come possiamo sapere quanto tempo vengono spesi?

Con la seguente tabella potrai farti un’idea:

Tabella dei verbali di attività

*MET=Dispendio metabolico ottenuto a riposo al minuto / Fonte: Adattamento dell’infografica Esercizio fisico e salute cardiovascolare, della SEC e della FEC.

esercizi a basso impatto donne +50

Cosa fare per essere più coerenti

Se ritieni che i consigli precedenti siano irraggiungibili per te, il primo passo è considerare piani graduali. È molto più efficace avanzare un po’ ogni giorno o ogni settimana piuttosto che voler cambiare tutto velocemente, da un giorno all’altro. Per questo:

1. Inizia con qualcosa che ti piace. Il tuo piano per integrare l’attività fisica nella tua vita quotidiana dovrebbe basarsi, soprattutto all’inizio, sulla pratica di un esercizio che ti piace; È la cosa più importante e il modo migliore per spezzare la resistenza che esiste dopo aver trascorso una stagione sedentaria.

Il cervello si abitua a ciò che fa e, se lo abitui a guardare la televisione e a stare sul divano, si sente a suo agio. Ma quando riduci il tempo di inattività ti rendi conto che ciò che il corpo chiede è muoversi.

L’unico modo per ottenere un cambiamento di atteggiamento è costanza: Ecco perché è così importante che l’esercizio scelto ti piaccia, soprattutto all’inizio. Una volta diventata un’abitudine puoi andare incorporando altri tipi di routine e movimenti. In questo modo otterrai un allenamento più completo ed efficace per abbassare il colesterolo.

pesi da donna che camminano

iStock

2. Stabilire obiettivi chiari e realistici. Essere chiari e definire bene i propri obiettivi è uno dei modi migliori per rimanere motivati.

Non dovrebbero essere molto generali. Ad esempio, “Avere un aspetto migliore” non sarebbe un buon obiettivo. Il motivo è che si tratta di un concetto diffuso e non specifico. D’altronde dire a te stesso che “Tra x settimane voglio poter correre x minuti senza fermarmi” è molto di più tangibile, specifico ed efficace.

È importante che tu possa raggiungerli senza raggiungere l’esaurimento. Se l’obiettivo non è realistico (ad esempio, correre una gara lunga in pochi mesi senza averlo fatto prima), puoi farlo demotivarti e ferirti.

benefici che si notano molto rapidamente

È a partire dai 40-50 anni che possiamo trarre il massimo beneficio dall’esercizio fisico perché proprio allora il corpo comincia ad accumulare maggiori danni da abitudini inadeguate.

Se ci alleniamo regolarmente, nonostante questi danni accumulati, il corpo ringrazia (e si vede) in un tempo relativamente breve.

D’altra parte, per trasformare l’attività sportiva in una routine ed evitare il rischio di infortuni, il cambiamento deve essere progressivo e sempre ben adattato alla propria forma fisica.

Donna con stuoia e acqua

L’unico effetto “rimbalzo” che è buono

Passare dal circolo vizioso al circolo virtuoso. È ciò che si può ottenere grazie all’esercizio. Perché iniziare ad attivarsi può anche portare a mangiare meglio, sentirsi meglio, per rendere il sonno più riposante… e tutto questo abbassa il colesterolo.

Questo graduale cambiamento delle abitudini può indurre anche le persone che assumono farmaci per il colesterolo all’inizio del trattamento ridurre la dose o addirittura smettere di averne bisogno.

Inoltre, vengono combattuti anche altri fattori. con l’esercizio migliora la tensione, riduce il rischio di sovrappeso e diabete di tipo 2si combatte lo stress… In breve, si ottiene un ambiente più sano che riduce la forza del colesterolo, che diventerà meno dannoso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 6 rimedi casalinghi per alleviare il raffreddore in questa stagione piovosa
NEXT I nonni trasmettono ai nipoti i benefici dell’esercizio fisico sul cervello