“La magia è andata perduta”

lA Lega dei Re è ora in una fase di riposo in cui il annunci e valutazioni sulla lega abbondano mancanza di concorrenza. Sabato scorso abbiamo vissuto nel WiZink Center la prima Final Four dell’anno e fino al Mondiali che iniziano il 26 maggio Non avremo più contenuti calcistici.

Ma ‘altri contenuti’ del campionato di Gerard Piqué saranno presenti ogni giorno annunci pubblicitari come quello Víctor Mongil al PIO, Abraham González al Rayo de Barcelona o la partenza di Juvenal Edjogo dal Porcinos compilerà il programma giornaliero del Lega dei Re. Ma oltre a questo, alcuni presidenti potranno parlare della competizione senza timore di influenzarla visto che non si gioca.

Ibai parla delle sue assenze in Kings League

Il coinvolgimento di Ibai nella Kings League

Uno di questi casi è quello di Ibai Llanosche ieri ha annunciato che il suo allenatore fin dall’inizio del progetto, Giovenale, lascia la squadra. Per parlare di questo, abbiamo attraversato il canale Poloteli Twitchma non era l’unica cosa su cui avrebbe fatto le proprie valutazioni.

Una delle cose che ‘ha perseguito’ al basco in questo 2024 nella Kings League sono le critiche al suo riguardo coinvolgimentoma non con il progetto, con i programmi e le trasmissioni, poiché molte volte lo è stato assente in questi contenuti sul canale ufficiale della lega.

Tutto questo ha una spiegazione e ieri Ibai ha detto a Poloteli: “L’aura e l’atmosfera che è esistita nel La Kings League nel 2024 non mi ha chiamato per essere nei programmi. È molto lontano da quello che era prima, la magia è andata perdutaPrima eravamo in 5 sul set, ora siamo in 24, Non ho voglia di andare ai programmi.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Alexis García sulla sconfitta di Equidad contro Tolima: “Ho sbagliato”