Vettel guiderà la McLaren MP4-8 di Senna a Imola

Vettel guiderà la McLaren MP4-8 di Senna a Imola
Vettel guiderà la McLaren MP4-8 di Senna a Imola

Proprio nel giorno che ricorre il 30esimo anniversario della morte dell’icona brasiliana, Sebastian Vettel ha annunciato attraverso i suoi social che terrà una mostra durante il Gran Premio dell’Emilia Romagna di Formula 1 2024 nella quale salirà sul La McLaren MP4-8 di Ayrton Senna. Il tedesco farà godere a tutti gli appassionati che frequentano il circuito di Imola il fine settimana in cui lì si gareggia il Grande Circo, proprio nel luogo in cui il mito perse la vita.

“Ayrton Senna non era solo un pilota che ho molto stimato come uno dei migliori piloti che abbia mai visto, ma anche un uomo di grande compassione,” ha detto il tedesco. “Sono passati 30 anni dal suo incidente e vorrei rendere omaggio ad Ayrton. Sarò a Imola per il Gran Premio per guidare la sua macchina, la McLaren MP4/8. Spero di vedervi domenica 19 maggio.”

Si tratta dell’ultima vettura con la quale il nativo di San Paolo ottenne una vittoria nella massima categoria dell’automobilismo sportivo, quando nella stagione 1993 salì sul gradino più alto del podio nella Gran Premio d’Australia. Lì coincise, curiosamente, con il suo più grande rivale, Alain Prostche ha salutato la competizione dopo aver vinto il suo quarto titolo mondiale e aver rotto il pareggio contro il suo ex compagno di squadra.

Non è la prima volta che Sebastian Vettel prova una di queste vetture del passato, da quando ha guidato la leggendaria Williams FW14B di Nigel Mansell nel Gran Premio di Gran Bretagna del 2022, e stava sgrassando al volante di una Porsche in preparazione di una presto possibile l’approdo alla 24 Ore di Le Mans.


Vuoi leggere le nostre notizie prima di chiunque altro e gratuitamente? Seguici qui sul nostro canale Telegram e non ti perderai nulla. Tutte le informazioni, a portata di mano!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Perché la partita dell’Alianza Lima contro il Cerro Porteño vale più di tre punti
NEXT La dura accusa che Gary Medel ha ricevuto in Brasile