Un unicorno argentino sarà un fornitore di tecnologia per la Formula 1

Un unicorno argentino sarà un fornitore di tecnologia per la Formula 1
Un unicorno argentino sarà un fornitore di tecnologia per la Formula 1

Dopo aver stretto accordi con la FIFA, la lega di calcio spagnola, la Major League Rugby negli Stati Uniti e con i Los Angeles Clippers, una delle squadre della NBA, l’argentino Globant è ora entrato in un nuovo sport e ha collaborato con il motorsport di Formula 1. L’accordo mira a “migliorare le esperienze digitali della F1”.

I primi due progetti di questa collaborazione si concentreranno sul miglioramento dell’attuale sistema Pit Wall, una fonte chiave di informazioni per le squadre corse, e nell’arricchire l’esperienza dei fan con il applicazione mobile utilizzata in ogni gara, che oggi ha 6 milioni di utenti.

Globant, che impiega più di 29.000 persone ed è presente in 33 paesi, diventerà partner ufficiale in un accordo fino al 2026.

Martin Migoyaco-fondatore e amministratore delegato di Globant, ha affermato che la Formula 1 è “lo sport tecnologicamente più avanzato al mondo” e ha celebrato la possibilità di accompagnare il processo di trasformazione digitale e migliorare l’offerta di esperienze per gli appassionati.

L’imprenditore, che insieme ad uomini d’affari come Marcos Galperin e Eduardo Elsztain fa parte del Forum Llao Llao che si è riunito due settimane fa a Bariloche e ha ricevuto Javier Milei, ha fatto la presentazione della nuova alleanza giorni prima del Gran Premio di Miami questo fine settimana. Lì Globant sarà già presente come partner ufficiale.

Come ricordato dal sito Motor1, la Globant era già sbarcata nel motorsport lo scorso anno come sponsor della carriera sportiva del pilota argentino Franco Colapinto, che quest’anno corre in Formula 2 e sta lavorando per guadagnarsi un posto in Formula 1.

Globant è uno degli “unicorni” argentini, aziende in rapida crescita che raggiungono un valore di mercato di 1 miliardo di dollari. Inoltre, l’azienda quotata a New York ha attualmente un capitalizzazione di mercato di 7,7 miliardi di dollari.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La leggenda dell’Università del Cile ha allucinazioni con un centrocampo da sogno: “Marcelo Díaz, Charles Aránguiz e Lucas Assadi, l’U migliorerebbe del 200%”
NEXT partite, orari e dove guardarle in TV e online