La notte scandalosa di un giocatore NBA: l’aggressione a un tifoso e il momento di disagio che ha fatto passare a un giornalista

La notte scandalosa di un giocatore NBA: l’aggressione a un tifoso e il momento di disagio che ha fatto passare a un giornalista
La notte scandalosa di un giocatore NBA: l’aggressione a un tifoso e il momento di disagio che ha fatto passare a un giornalista

IL Indiana Pacers Hanno messo il lucchetto alla serie con Milwaukee Bucks dopo aver vinto 120-98 nel sesto duello disputato nel La casa da campo della vita dei banchieri. Ma l’attenzione non era sui 21 punti e 8 rimbalzi messi a segno da Obi Toppin o sui 20 punti e 9 assist segnati da TJ McConnell nel vincitore. Né nelle buone cifre realizzative di Damian Lillard (28 punti) nonostante la sconfitta. Lo sguardo è rimasto sulle azioni controverse di Patrick Beverley con un tifoso dei Pacers e poi con un giornalista.

A quasi due minuti e mezzo dalla fine della serie, l’Indiana si trovava in vantaggio per 4-2, le telecamere si sono concentrate sulla panchina dei Bucks. Il punteggio era già di 114-94 in favore della squadra locale e durante la visita la rabbia per l’eliminazione è cresciuta. Ciò sembrava essere evidenziato in ciò che ha fatto l’esperto giocatore di 35 anni: Un tifoso gli ha restituito la palla mentre stavano parlando e non appena Pat l’ha presa, gliel’ha lanciata violentemente.. Rapidamente, i suoi colleghi sono intervenuti per calmare gli animi.

Quando il video è diventato virale sui social media, Beverley ha dichiarato che il taglio del filmato era fuori contesto: “Non è affatto giusto. Scambi tra un tifoso e il nostro club tutta la notte. Abbiamo avvertito e chiesto aiuto tutta la notte. “Non è giusto…” affermò. Anche se più tardi, sei ore dopo il primo post, ha caricato un altro tweet in cui ha riconosciuto “Ma devo migliorare. E lo farò”.

Il giornale Stati Uniti oggi ha avvertito che il “La NBA in genere multa un giocatore di $ 25.000 per aver lanciato una palla sugli spalti”, qualcosa che sicuramente andrà bene per questo giocatore che ha iniziato la sua carriera professionistica con il Dnipro in Ucraina e poi ha giocato per l’Olympiacos in Grecia e lo Spartak in Russia prima di tornare nel suo paese per vestire i panni degli Houston Rocket. Dopo quell’esperienza, ha giocato con i Los Angeles Clippers, i Minnesota Timberwolves, i Los Angeles Lakers, i Chicago Bulls e i Philadelphia 76ers come scalo prima di approdare ai Bucks all’inizio del 2024.

Dopo la sconfitta contro l’Indiana, nella quale ha firmato un tabellino con 6 punti, 5 assist e 2 rimbalzi in 40 minuti di attività, Beverley ha avuto un’altra scena spiacevole, ma questa volta con la stampa. “Le buffonate di Beverly non sono finite in campo”, ha detto il giornalista Jeff Zillgitt al Oggidove ha riflettuto anche sul momento di disagio vissuto da un giornalista della rete ESPN.

Le azioni del giocatore NBA Pat Beverley con un giornalista

“Scusi, sei iscritto al mio podcast?”ha sorpreso il giocatore, in riferimento al suo prodotto chiamato “Lo spettacolo di Pat Bev”. Vista la risposta negativa ha dichiarato: “Non potrai intervistarmi allora. “Senza mancanza di rispetto.” In quel momento lo ha preteso “Toglimi quel microfono dalla faccia, per favore.” e spostato il dispositivo. Quando il giornalista ha provato a riposizionare il microfono, Beverly ha provato di nuovo a scapparlo. “Potresti spostare il microfono o semplicemente uscire dal cerchio?”ribadisco.

La cronista Malinda Adams si è prontamente difesa da alcuni colleghi sui social dopo il momento di disagio che ha dovuto vivere: “La produttrice Malinda Adams sembra essere una delle persone più rispettate e professionali che abbiamo su ESPN. Bev, dovrai scusarti un paio di volte per quello che è successo stasera”, ha scritto sul social network lo specialista della stessa rete, Brian Windhorst. X. “Giusto perché tutti lo sappiano, l’anima meravigliosa a cui erano dirette queste sciocchezze è Malinda Adams, che è tra le persone più gentili, che lavorano più duramente, migliori e più rispettate in TUTTI i medianon solo su ESPN, e il più caro degli amici a tutti i suoi amici,”Marty Smith, anche lui di ESPN.

Dopo che l’accaduto è diventato virale, Adams ha assicurato sui suoi social network che il giocatore l’ha chiamata dopo l’incidente: “Voglio ringraziare tutti per le loro gentili parole e il supporto. Sono umiliato. Patrick Beverly mi ha appena chiamato e si è scusato. Lo apprezzo e lo accetto. Anche i Bucks hanno chiesto scusa. “Sono nelle notizie da oltre 40 anni e la gentilezza e la grazia vincono sempre.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gol, riepilogo e risultato Flamengo – Millonarios 3-0 oggi girone E Copa Libertadores | Coppa Libertadores
NEXT Copa Sudamericana: Il Racing ha battuto lo Sportivo Luqueño ed è arrivato primo nel suo girone :: Olé