La chiamata di Wiemberg a La Calera per restare a Colo Colo

La chiamata di Wiemberg a La Calera per restare a Colo Colo
La chiamata di Wiemberg a La Calera per restare a Colo Colo

Uno dei giocatori chiave del Colo Colo in questa stagione è Erick Wiemberg. Per Jorge Almirón è un giocatore fisso nell’undici titolare del Cacique e contro il Fluminense è entrato ancora una volta dall’inizio, anche se non ha potuto evitare la sconfitta all’alba contro i brasiliani per 1-0.

Il terzino sinistro ha giocato 16 partite nel 2024, tutte da titolare. Ha saltato solo quattro partite, per dosaggio o squalifica, come è successo contro l’Alianza Lima, quando Jorge Almirón ha modificato il programma per sopperire alle assenze di Óscar Opazo e dello stesso Wiemberg.

Ma l’ex Unión La Calera non è sicuro di poter continuare al Colo Colo anche l’anno prossimo, visto che è ancora in prestito. I produttori di cemento sono i titolari della loro tessera e, in caso di eventuale vendita all’estero, sono loro ad avere la decisione finale.

Per questo motivo, il giocatore ha invitato la sua ex società a lasciarlo continuare al Colo Colo, sostenendo che è la cosa migliore che gli possa capitare nella sua carriera. Wiemberg ha tutto l’interesse a restare al Cacique, dopo due stagioni in cui ha ricoperto il ruolo di ala sinistra.

Il richiamo all’attenzione di Erick Wiemberg su Unión la Calera

“È qualcosa che La Calera ha visto e Ovviamente sto cercando l’opportunità di continuare a giocare per la squadra più grande del Cile.quindi questo è un problema per i club”, ha inizialmente osservato, anche se poi è andato più in profondità, delineando una critica al suo ex club.

“Sono felice qui e penso di poter dare molto di più, quindi spero che accada. Penso che La Calera dovrebbe darsi una mossa perché sarebbe l’ideale per loro così come per me.“ha detto Wiemberg, che in un anno e mezzo al Colo Colo ha già giocato 48 partite.

L’ex Deportes Valdivia ha parlato anche della sconfitta contro il Fluminense, sottolineando che “abbiamo meritato di vincere, li abbiamo sottomessi per tutta la partita. Avevano una possibilità e sapevano come realizzarla. Lì puoi vedere la gerarchia che ha il Fluminense. Penso che sia un compito per la Casa riuscire a migliorare la situazione e affrontare le sfide che stanno arrivando”.

Per quanto riguarda la mancanza di efficacia in attacco, Wiemberg ha sottolineato che “generiamo occasioni, all’improvviso la palla non vuole entrare, colpisce il palo o un difensore. Se sbagliassimo palloni da soli davanti alla porta sarebbe diverso, ma un po’ di sfortuna c’è sempre e questo non dipende molto da te”.

Erick Wiemberg gioca contro il Fluminense

Tutte le novità sull’Eterno Campione nel palmo della tua mano. Iscriviti al nuovo canale Whatsapp DaleAlbo e seguici su Google News per conoscere le novità del Cacique.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Conmebol ha sanzionato Anderson Daronco dopo lo scandalo Nacional vs. River nella Copa Libertadores 2024
NEXT La parola di Riquelme dopo l’eliminazione del Boca: dalla visita ai convocati nello spogliatoio a una frase singolare per il presunto rigore contro Medina