Lo sceriffo britannico Lawal muore dopo essere caduto nel suo primo combattimento

Il mondo della boxe sta attraversando ore di lutto dopo la conferma della morte del pugile Britannico Lo sceriffo LawalDi 29 anniche ha perso la vita nientemeno che durante la sua primo incontro professionaledopo aver ricevuto un colpo alla testa dal suo avversario, il portoghese Malam Varela (2-4).

Lo sfortunato evento si è verificato nel contesto di un combattimento di sei round, corrispondente alla divisione dei pesi medi Centro ricreativo Harrow Londra. Durante quarto turnoLawal ha ricevuto un colpo alla tempia che lo ha fatto crollare immediatamente sulla tela del ring.

Immediatamente, nonostante l’arbitro Lee Every avesse iniziato il conteggio per alzarsi, ha notato che le condizioni del britannico erano preoccupanti e ha permesso l’ingresso del personale medico.

Nonostante i tentativi di rianimarlo Manovre di rianimazione cardiopolmonare per 10 minuti e l’uso di a defibrillatore Nel mezzo del ring, Lawal è stato portato d’urgenza in ospedale, dove è stata confermata la sua morte”non poter fare nulla per salvargli la vita“.

L’azienda promotrice dell’evento, Gestione della boxe Warren è stato lui a confermare il tragico evento attraverso i suoi social network, affermando che “Lo sceriffo Lawal è crollato durante lo scontro e Nonostante i migliori sforzi dei medici, è stato successivamente dichiarato morto“. Il combattimento è stato il primo della serata, quindi il resto degli eventi successivi sulla carta sono stati sospesi dopo che la morte di Lawal è diventata ufficiale.

Lawal, campione di un torneo amatoriale durante i suoi primi anni nel pugilato. Foto: cattura

Inoltre, il responsabile della rissa in cui Lawal perse la vita, Costakis Evangeliuha dichiarato pochi minuti dopo la conferma della situazione: “È un momento difficile per tutti coloro che sono coinvolti nella comunità della boxe e stiamo cercando di assimilare quello che è successo. Ora la questione è nelle mani del Consiglio che valuterà l’accaduto“.

La storia di Lawal con la boxe è iniziata nel 2018, sotto forma di attività ricreativa, nell’ambito del St Pancras Amateur Boxing Club. All’epoca ero lungi dal pensare che quest’anno avrei voluto avventurarmi nel campo professionale. “Ha tutto il talento per diventare un grande dei pesi medi. “È una vera ispirazione per tutti i pugili più giovani della palestra”, sono state le sue parole allenatore CJ Husseinmesi prima del suo debutto.

Quando la notizia è venuta alla luce, diversi personaggi della boxe gli hanno fatto eco e, ancora una volta, hanno richiamato l’attenzione sui pericoli che questo sport può presentare per tutti coloro che lo praticano.

L’annuncio dell’incontro in cui Lawal avrebbe combattuto per la prima volta professionalmente. Foto: @mal_varela

Uno di loro era il campione mondiale dei pesi massimi, Tyson Furia. “Che Dio riposi la sua anima. Quando entri in questo mondo (la boxe), sai che è uno sport pericoloso. Entri lì e ti pagano per il pericolo”, ha detto il britannico prima del suo incontro contro l’ucraino Oleksandr Usyk, definito campione assoluto dei pesi massimi, sabato prossimo, 18 maggio.

E ha chiuso:”Ti stanno togliendo il cervello; Non sei lì per farti il ​​solletico fino alla morte; Siamo lì per infliggerci danni a vicenda colpendoci a vicenda alla testa e al corpo. Sfortunatamente, cose del genere accadono di tanto in tanto. Sappiamo tutti a cosa stiamo andando incontro.. “È come chi fa paracadutismo, ogni tanto il paracadute non si apre e cade a terra.”

Colui che ha anche pubblicato un messaggio al riguardo è stato l’inglese Denzel Bentley, ex compagno e amico di Lawal da quando entrambi hanno iniziato il loro viaggio contemporaneamente nel mondo amatoriale della boxe. “Ieri sera sono andato a uno spettacolo di boxe e un giovane che stava debuttando ha perso la vita”, ha scritto dopo la tragica notizia.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un Madrid al clacson
NEXT Korda ricorda la partita con l’Alcaraz al Roland Garros: “È stato un incubo”