La bandiera a sostegno della Palestina è stata appesa vicino allo stadio El Campín durante la partita Millos-Palestino

La bandiera a sostegno della Palestina è stata appesa vicino allo stadio El Campín durante la partita Millos-Palestino
La bandiera a sostegno della Palestina è stata appesa vicino allo stadio El Campín durante la partita Millos-Palestino

12:34

Una bandiera palestinese era stesa su un ponte pedonale situato alla periferia della Stadio El Campín di Bogotà nella notte di martedì 14 maggiomentre la partita si giocava all’interno del palco della capitale tra Millonarios e la squadra cilena Palestino, valido per la quinta data del Coppa Libertadores.

“Fermate il genocidio”, recitava la bandiera appesa dagli attivisti che chiedevano la fine della guerra tra Israele e il movimento islamista Hamas, iniziata nell’ottobre dello scorso anno e che dura ormai da 6 mesi, fuori dal palco.

In un’altra parte della capitale del paese, hanno anche appeso una bandiera bianca che diceva “mai più stati sionisti genocidi in Colombia e Palestina”.

L’iniziativa di sventolare bandiere a favore della fine degli attacchi israeliani al Striscia di Gaza contro il popolo palestinese, è stato sostenuto dal presidente della repubblica Gustavo Pietro.

Il primo presidente dei colombiani, che ha espresso in più occasioni il suo disaccordo con il modo in cui Israele sta gestendo la guerra, e che meno di un mese fa ha annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con la nazione mediorientale, ha gorgheggiato: “Questo martedì milionari vs. Palestinese a Bogotà. “Lascia che quel quartiere sociale si esprima.”

Petro ha anche affermato che ciò che sta accadendo nella Striscia di Gaza è un genocidio. Ha anche detto che ha qualche somiglianza con ciò che accadde nella Germania nazista durante la seconda guerra mondiale.

Il gruppo di persone ha appeso le bandiere all’esterno perché, poche ore prima dell’inizio della partita, il club palestinese aveva riferito in un comunicato che il Confederazione calcistica sudamericana, Questi strumenti possono entrare solo a condizione che non superino le dimensioni consentite (1,5 metri per due metri) e che non rechino testi da nessuna parte.

“Qualsiasi bandiera che non soddisfi questi requisiti non sarà ammessa allo stadio stasera. Se vengono inseriti gli elementi elencati come vietati il ​​club è esposto a sanzioni economiche e sportive.– ha aggiunto la squadra cilena, ricevuta il 13 maggio davanti all’aeroporto El Dorado da un gruppo di persone che sventolavano la bandiera dello Stato palestinese.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Alejandro Tabilo ha rifiutato l’invito di Novak Djokovic
NEXT Moyá ha fornito dettagli su come Rafa Nadal gestisce il suo imminente ritiro