Affermano che Santiago Wanderers ha escluso completamente Jaime García per questo motivo – En Cancha

Affermano che Santiago Wanderers ha escluso completamente Jaime García per questo motivo – En Cancha
Affermano che Santiago Wanderers ha escluso completamente Jaime García per questo motivo – En Cancha

La situazione di Santiago Vagabondi dentro Primo Campionato Nazionale B È delicato. La squadra non lavora e, dalla lotta per la promozione fino alla fine nell’ultimo torneo, oggi sanguina al 12esimo posto in classifica, con appena 13 punti in 13 partite.

La decisione dopo il pallido pareggio a reti inviolate contro San Marcos de Arica È stato il licenziamento del DT Francesco Palladino e, andando ancora oltre, il favorito per raggiungere la panchina di Caturra era l’ex Ñublense, Jaime García. Né l’uno né l’altro: l’uruguaiano continuerà a comandare da Preside e È stato svelato il motivo principale per cui il nativo di Cartagena non indosserà quel sub.

Il motivo per cui Jaime García non raggiungerà la panchina dei Wanderers

C’è solo una ragione per cui l’arrivo di Jaime García al Porto è stato frustrato; e molto potente per il resto: Semplicemente non ci sono soldi per pagare ciò che richiede il DT.

Secondo i rapporti Il Mercurio di Valparaísodopo un incontro tenutosi la settimana scorsa, la dirigenza verde ha escluso categoricamente l’arrivo di García a causa di questo le elevate richieste finanziarie che l’allenatore e il suo staff tecnico avrebbero posto.

È lo stesso motivo per cui la busta azzurra non poté essere consegnata a Palladino. L’espulsione dell’uruguaiano avrebbe significato un esborso maggiore a titolo di risarcimento, qualcosa che i Wanderers non sono in grado di coprire in questo momento, quindi L’allenatore dell’Est continuerà per il momento a comandare la prima squadra.

Palladino continuerà ad essere analizzato “partita per partita”

Come spiegato dalla reggenza del Decano, La situazione di Francisco Palladino verrà analizzata partita per partita. Anche se il motivo sono i soldi per pagargli un risarcimento, non dovrebbero esserci grandi cambiamenti se non ci saranno iniezioni di risorse nel club.

Avrebbe annunciato un aumento di capitale da parte degli investitori, ma questo non si è ancora concretizzato e, a queste condizioni, Palladino dovrà continuare come DT, nonostante la dirigenza lo guardi con riluttanza.

La prossima sfida per Santiago Wanderers in Primera B sarà questa domenica, 19 maggio, a partire dalle 15:00 a Valparaíso, quando riceveranno un altro afflitto, Curico Unito. Una nuova occasione per correggere la rotta di Palladino e, in caso di risultato negativo, un grattacapo in più per la dirigenza Caturra.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Kroos e il percorso con James: Mondiale Under 17, Real Madrid e Bayern
NEXT Daniel Martínez arriva terzo nella 16a tappa e recupera il secondo posto al Giro