Reus incoraggia il Dortmund: “La convinzione deve crescere”

Reus incoraggia il Dortmund: “La convinzione deve crescere”
Reus incoraggia il Dortmund: “La convinzione deve crescere”

Madrid, Madrid e Madrid. È l’unica cosa a cui pensano i giocatori del Borussia Dortmund dopo aver chiuso la loro stagione in Bundesliga sabato scorso contro il modesto Darmstadt. I giallorossi hanno regalato un poker (4-0) alla squadra dell’Assia (già retrocessa) in un duello segnato dall’addio di Marco Reus. L’idolo Borusser del Muro Giallo ha salutato dopo dodici anni complessivamente indossando la maglia del club del suo cuore, ma il capitano sa che potrà uscire alla grande se la sua squadra riuscirà a battere il Real Madrid e ottenere la seconda vittoria della loro storia il 1 giugno a Wembley. “È stato il suo ultimo atto qui”, ha detto il direttore sportivo Sebastian Kehl: “Ma ce n’è ancora uno da fare”.

Quindi, Reus non voleva perdersi nel sentimentalismo dopo la sua ultima partita in Parco Signal Iduna e esorterà i suoi a concentrarsi il prima possibile sulla finale di Champions League. “Ora abbiamo due settimane e Ci concentreremo completamente su Madrid. La convinzione che possiamo fare la storia dovrà crescere nei prossimi giorni. Subordineremo tutto al partito. Abbiamo di fronte un grande rivale, ma probabilmente si tratterà solo di 90 minuti. Dobbiamo dare tutto e poi tutto sarà possibile”, sono state le parole del centrocampista vestfalico.

Edin Teržić fece eco alle parole del suo capitano. “Ora abbiamo l’opportunità di creare qualcosa per l’eternità”, ha spiegato l’allenatore, che da tifoso sugli spalti del London Coliseum ha assistito alla finale persa nel 2013 contro il Bayern Monaco. “Ora dedicheremo tutta la nostra attenzione a dare il massimo con ogni respiro, con ogni decisione che prenderemo, per assicurarci di essere in assoluta forma il 1° giugno e mostrare la nostra migliore versione della stagione a Wembley”, ha sottolineato.

Per non perdere il ritmo in vista del grande appuntamento inglese, il BVB giocherà un’amichevole che farà da prova generale del disastro ferroviario contro gli uomini di Carlo Ancelotti. È quanto rivela il quotidiano tedesco ‘Ruhr Nachrichten’, senza però specificare quale rivale dovrà affrontare la squadra guidata da Terzic. A differenza del Real Madrid, che sabato prossimo effettuerà la prova generale contro il Real Betis nell’ultima giornata di campionato, Il Dortmund non ha più impegni ufficialiquindi i responsabili si sono già messi al lavoro per organizzare un’amichevole che servirà da ‘sparring’ per il Real Madrid.

Segui il canale Diario AS su WhatsApp, dove troverai tutto lo sport in un unico spazio: le notizie del giorno, l’agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le immagini più belle, il parere dei migliori AS aziende, rapporti, video e un po’ di umorismo di tanto in tanto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il momento inquietante di un ex campione del mondo di boxe: ha bevuto troppo ed è stato cacciato da un bar
NEXT Maiali, Ultimate Móstoles, Pío o Saiyan?