Barrera si stanca di Tagle e Lepe alla UC: “Io sono la madre”

Barrera si stanca di Tagle e Lepe alla UC: “Io sono la madre”
Barrera si stanca di Tagle e Lepe alla UC: “Io sono la madre”

Università Cattolica vive un dolce regalo dopo la vittoria per 2-1 contro l’Universidad de Chile nel Clásico Universitario, segnata dal grande gol di Fernando Zampedri che gli permette di arrivare a 109 nella sua storia con la maglia incrociata.

Tutto il contesto della lotta interna che lo vede diventare lo storico cannoniere dell’UC, lista da cui è guidato Rodrigo Barrera con 118 punti, in una stagione controversa.

È stato lo stesso ex attaccante, che ha frequentato anche l’Università del Cile, ad assicurare che l’idea che Zampedri lo superi nel gol è diventata un martirio, a causa delle critiche e dei pareri in cui lui e la sua famiglia vengono attaccati.

Barrera è intervenuto nella puntata “We Are All Technicians” su TNT Sports, dove ha rivelato come vive questa situazione della storia dell’UC, che lo vede protagonista in una lotta nella quale non vuole essere coinvolto: “Finché non accadrà per me sarò in primo piano”.

Barrera è scaricato dall’accordo con l’UC

“Per me, che ho smesso di giocare da tanto tempo, la gente non capisce che, se ho segnato quei gol, è perché ho fatto bene il mio gol. Perché sembra che io sia il nemico numero uno. Non ho mai cercato di segnare più gol di chiunque altro, ho dato passaggi, ho lanciato cross, l’ho fatto e l’ho fatto bene, ma finché non passerò sarò in primo piano”, ha spiegato.

In questa linea indica due persone dell’Università Cattolica, che hanno donato dichiarazioni, come Juan Tagle, presidente di Cruzados e l’ex capitano, Mario Lepe, che lo ha definito “indicibile”.

“Che non mi valorizzino è una cosa e quando fanno dichiarazioni, come quelle di Tagle o Lepe, la prendo con umorismo, ma non si rendono conto che ho una famiglia, delle figlie, una madre, un padre, che si preoccupano perché la gente “lancia merda”, ha spiegato.

In questo senso sottolinea che è la sua famiglia a soffrire in un momento in cui l’attenzione è puntata su Zampedri: “Le mie figlie vedono sui social network e vengono fuori una serie di cose, che sono il nemico numero uno, che io spero che mi succeda questo, che io sia un uomo morto, un innominabile, una madre, perfino Lucho Jara”.

Fernando Zampedri ha segnato un gran gol nella Classica Universitaria. Foto: Pepep Alvujar/Photosport

“Non mi interessa (se succede). Zampedri è un grande giocatore, un grande realizzatore, ma a me non importa. Il mio l’ho già fatto”, ha concluso.

Quanti gol ha segnato Rodrigo Barrera all’Universidad Católica?

Rodrigo Barrera è il capocannoniere di tutti i tempi dell’Universidad Católica con 118 gol, seguito da Raimundo Infante con 114. Poi arriva Fernando Zampedri, l’unico che può muoverli con i suoi 109 gol all’attivo.

Tutte le ultime notizie sul calcio cileno e internazionale nel palmo della tua mano. Segui il gruppo WhatsApp Redgol e trovaci anche su Google News.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Egas e la Copa América: “L’Ecuador ha dimostrato di poter affrontare chiunque”
NEXT Marcela Gómez ha rivelato il motivo della partenza di Daniela Henao dall’America