la cattiva influenza di Benedetto

la cattiva influenza di Benedetto
la cattiva influenza di Benedetto

Si sa che al Boca i tempi possono essere brevi e la sconfitta in semifinale contro l’Estudianteslungi dal nascondersi dietro argomenti arbitrali come hanno fatto alcuni fan e YouTuber sui social network, sperperato supporto manageriale per l’allenatore che è venuto con buone pergamene per i suoi sforzi in altri club.

Martínez sa che per restare in carica non ha altro sostegno che i risultati. Senza difensore, ha deciso di essere categorico nel sanzionare i giocatori non abbastanza professionali. Nelle ultime ore è emerso che, nell’allenamento di venerdì prima della partita con il Central Córdoba, Dario Benedetto Ha fatto saltare in aria l’allenatore raccontandoglielo dopo aver festeggiato il suo compleanno la sera prima”notti felici, mattine tristi”. Martínez era anche sospettoso di alcune decisioni prese quel giorno da altri giocatori.

Come confermato un giocatore della rosa di questo mezzo, in totale sono stati cinque i giocatori che sono arrivati ​​​​all’allenamento venerdì in condizioni non professionali. La stessa fonte lo ha detto a questo mezzo Verso le due si decise che sarebbero stati esclusi dalla squadra. e un terzo potrebbe subire la stessa sorte. Sul marciapiede opposto, uno di questi cinque giocatori è stato tra i principali responsabili della rimonta del Boca contro il Central Córdobache ha iniziato perdendo 2-0 e ha finito per vincere 4-2.

Il nucleo di giocatori che stanno lasciando la migliore immagine in campo nelle ultime partite puntano a continuare con Martínezanche se con alcune condizioni: per loro, La situazione di Benedetto “non si torna indietro”. Se tanti anni fa a Boca c’erano “falchi e colombe”, oggi La divisione della rosa sarebbe tra i giocatori che intendono conquistare cose importanti al Boca per dare un salto di qualità alla propria carriera e altri che ritengono di “aver già fatto”. e non si assumerebbero la responsabilità di indossare la maglietta xeneize come dovrebbero.

I giocatori che oggi “difendono” Martínez vogliono che l’allenatore abbia totale libertà di prendere decisioni (cioè senza alcuna influenza da parte di Juan Román Riquelme e soci) e, senza arrivare alla situazione estrema di Benedetto, ritengono anche necessario che giocatori come Chiquito Romero, Lucas Janson e Norberto Briasco.

Ritorno a Benedetto, fonti vicine al club hanno assicurato a questo mezzo che il calciatore negli ultimi tempi ha acquisito molta familiarità con una nota sala da bowling nella zona sud della Grande Buenos Aires. “Non è (Ricardo) Centurión, ma non è nemmeno un professionista al 100%”è una frase che risuona sempre di più nei corridoi di Xeneizes.

Incorporare

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ciclo del cartellino giallo negli Europei: come funziona e giocatori che rischiano sanzioni
NEXT Cóndor Rojas colpisce Gareca per aver regalato il gol del Cile a Gabriel Arias