Carlos Antonio Vélez accusa Néstor Lorenzo di convocare giocatori a causa dell’influenza di uomini d’affari

Oprendi le parole di Carlos Antonio Vélez provoca polemiche e scandaloproprio nell’ambito della convocazione della Nazionale colombiana per le amichevoli preparatorie e per la stessa Copa América 2024. E il fatto è quello Il giornalista non si è risparmiato nulla contro l’allenatore Néstor Lorenzo, contro alcuni giocatori e indirettamente segnalando i loro datori di lavoro.

Non è la prima volta che succede Il Vélez afferma che ci sono giocatori chiamati al ‘Tricolore’ per presunte influenze extrasportive e interessi commerciali o di vendita. Questo era il suo discorso frequente contro José Pékerman a causa della vicinanza dell’imprenditore argentino Pascual Lezcano e ora prende di mira Néstor Lorenzo con diversi casima con particolare attenzione all’ex giocatore e imprenditore calciatore Lucas Jaramillo.

Anche se ora lo vede in modo negativo, Vélez ha difeso Jaramillo e lo ha persino intervistato dopo la Coppa del Mondo in Russia 2018 e il rappresentante di Edwin Cardona, David Ospina e altri giocatori famosi, ha accusato Pékerman di aver convocato giocatori non al suo livelloche stavano per infortunarsi o che non erano nel processo di classificazione.

In quell’occasione Jaramillo disse: “Ad un certo punto della mia vita sì (parlerò), ma ora il danno che posso fare è maggiore, purtroppo le prove reali non sono sullo sfondo… Vedi i giocatori che se ne sono andati al posto di lui (Cardona), beh no Lascia molto spazio per immaginare… (Juan Fernando) Quintero non aveva giocato 90 minuti nell’ultimo anno e James Rodríguez soffriva di quell’infortunio che lo affliggeva da 6 mesi… Come puoi non prendere ‘Gio’ (Giovanni ) Moreno?, per non parlare di Cardona”. E anche se l’imprenditore aveva detto che avrebbe fornito maggiori dettagli, non ha più parlato dell’argomento e per questo motivo Vélez ha smesso di sostenere le sue parole e ha iniziato a criticarlo negli ultimi anni.

Accuse di Carlos Antonio Vélez per la convocazione della Colombia per la Copa América 2024

Per dare più contesto, da quando è arrivato Néstor Lorenzo, per cambiare l’atmosfera dopo i fallimenti di Carlos Queiroz e Reinaldo Rueda verso il Mondiale Qatar 2022Vélez ha spiegato di essere arrivato alla Federcalcio colombiana (FCF) a causa della presunta influenza di Lucas Jaramillo, spiegando che non è il suo rappresentante ufficiale, ma c’è stata un’intermediazione.

Adesso, proprio quando succede La convocazione di Lorenzo per la Copa América 2024 e molti tifosi mettono in discussione e criticano la convocazione di Álvaro Montero (Millonarios) e non Kevin Mier (Cruz Azul) come portiere alternativo ne ‘la Tricolor’, Vélez ha indicato David Ospina e l’influenza del suo uomo d’affari. Senza fare nomi, ma dando gli stessi segnali già conosciuti di prima:

L’ingerenza degli imprenditori nella decisione della convocazione è evidente, è evidente e le mani ci sono… Crede che Mier non abbia tutti i meriti per essere in Selezione? Se qualcuno ha un motivo valido contro di me, me lo dia. Ma devi chiamare il portiere dell’uomo d’affari e loro hanno chiamato il portiere dell’uomo d’affari

Anche se si potrebbe interpretare che non si tratti specificamente di Ospina, con il passaggio della rubrica “Parole Maggiori”, Carlos Antonio Vélez inizia a dare segnali. Dato che ha criticato di non aver chiamato il giovane centrocampista Gustavo Puerta (Bayer Leverkusen) per aver chiamato Sebastián Gómez (Curitiba). E il segnale è arrivato quando ha menzionato, ancora una volta, l’imprenditore di Gómez, che è la società di Lucas Jaramillo.

Questa la critica alla scelta dell’ex Atlético Nacional rispetto al giovane delle giovanili colombiane: “A cosa servono gli Under 20? A promuovere i giocatori. Gustavo Puerta, per esempio, è un giocatore di altissimo livello. Non gioca? Nemmeno James gioca e nemmeno Sebastián Gómez. Ci sono tanti giocatori che giocano molto “Quell’argomento che non gioca e che hanno pochi minuti è ‘chimbo’, in questa Nazionale non vale”..

Ma il segno più chiaro si ebbe quando Carlos Antonio cominciò a ripetere più volte quella parola. “allineare”che senza contesto non desta sospetti, ma Alinea è il nome dell’agenzia di giocatori che Lucas Jaramillo ha in collaborazione con Matthieu Grossin:

La porta è al Bayer Leverkusen, almeno, le informazioni tattiche portano e saranno utili, ma no. È Gómez perché appartiene all’imprenditore. Cosa ha fatto Gómez? Gioca nella seconda divisione del Brasile, però non prende quelli della Colombia perché non hanno alcuna presenza internazionale. La seconda divisione del Brasile, sì?…
Si tratta della decisione dell’allenatore, da un lato, della decisione di alcuni uomini d’affari che sicuramente gli faranno dei favori. Dico “sicuramente” perché non ne sono sicuroma nelle chiamate si vede la mano degli imprenditori che lo allineano e lui è un uomo che non ha carattere, cede alle pressioni

Naturalmente, per evitare problemi, Vélez ha chiarito di non avere prove che questi “favori” vengano fatti dalla Nazionale colombiana agli imprenditori.

Carlos Antonio Vélez contro le chiamate di Miguel Borja e James Rodríguez

E in 2 casi già comuni e tradizionali Le critiche di Vélez hanno sottolineato i casi delle chiamate di Lorenzo per Miguel Ángel Borja e James Rodríguez. Per quanto riguarda l’attaccante, ha dichiarato che Lorenzo preferiva Mateo Cassierra, ma quella pressione da qualche parte lo ha portato a cambiare decisione. Anche se non si può dimenticare che nelle prime chiamate di Cassierra, anche Carlos Antonio si lamentò di averlo chiamato e dichiarò nel 2023: “Cassierra, da tempo lo stanno portando via dalla Russia, cercano di metterlo al River ed è gestito dall’imprenditore di Franco Armani… Visto che il Cassierra è rimasto senza squadra, all’improvviso, dobbiamo far vedere Esso”.

Ma ora il giornalista di Manizale difende Cassierra e punta su Borja:

Borja segna gol, Cassierra anche. Cassierra ha segnato, in una sola partita, 5 (gol) in Russia. Qual è la differenza tra Russia e Argentina? Nessuno. Borja era già in Nazionale e non ha fatto niente e ha delle caratteristiche molto particolari: ‘Palomero’, devi lanciargli la palla lì, perché non aiuta per niente, è ‘pocalucha’, non arriva correre contro qualcuno, marcare qualcuno, non è interessato a queste cose… Perché non chiami Cassierra e Borja? Perché c’è una pressione evidente, dell’ambiente o altro… Non è così che vengono convocate in Nazionale squadre o giocatori selezionati.

Per affrontare il caso di James Rodríguez, che non gioca più con il San Paolo e arriva senza ritmo nella Nazionale colombianaVélez ha esordito dicendo che si tratta di un “mancanza di coerenza totale, assoluta”. Ma con rassegnazione, lo stesso ha spiegato il commentatore di RCN Radio, Win Sports e il canale RCN: “Non andrò più a schiantarmi. Lo chiamano malato, pensionato, stanco, a Monaco, su uno yacht. Lo chiamano così, quell’uomo non se ne è liberato e con quello morirà”.

Ovviamente ha chiarito che la gente apprezza le partite positive di James Rodríguez e lui non le vede in questo modo: “C’è un aspetto psicosociale che quando arriva in Nazionale è una figura. Io quelle partite non le ho viste. Questo dice la maggioranza”. Insomma, la conclusione di Carlos Antonio Vélez è che Néstor Lorenzo ha fatto una chiamata con presunte condizioni commerciali e altri aspetti lontani dal calcio, ma per l’allenatore argentino c’è l’obbligo di arrivare in finale:

Chiama chi vuoi, chi vuoi, chiama chi vuoi. Deve regalarci la finale. Non è che se lo vuole, perché con i giocatori dell’universo d’elezione del calcio colombiano può formare una grande squadra… Perché abbiamo paura delle grandi sfide? Questo è l’obbligo, per giocare la finale, chiama chi vuoi, pensi che andrai in finale con loro?, fallo. Se non arriva in finale risponde di tutti questi errori, se arriva in finale sarebbero dei successi ed è la legge del gioco

Chiudendo la sua critica, lasciando un ultimo messaggio sugli imprenditori, ha menzionato ancora una volta la parola che fa riferimento al nome dell’azienda di Lucas Jaramilloper non far dimenticare l’argomento: “Avremo tanto tempo per allinearci bene”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Kevin Estre ha conquistato l’Hyperpole a Le Mans e Pechito López e la Toyota n. 7 partiranno 23°
NEXT Martínez definisce con un homer da 2 punti nel nono e i Mets battono Marlins 3-2