“È un giorno molto speciale”

“È un giorno molto speciale”
“È un giorno molto speciale”

Il colombiano Daniel Felipe Martinez (Bora) ha motivi per festeggiare, finito al secondo posto nella Giro d’Italia 2024, dopo tre settimane lunghe e complicate, tra freddo e pioggia, e con una competizione molto dura.

​Potrebbe interessarti: Alberto Gamero affronta un’altra eliminazione dei Millonarios: ‘Pensavamo di aver messo insieme una squadra per lottare’

Martinez Ha lottato nella classifica generale, è arrivato senza fare troppo rumore e si è aggiudicato il titolo di primo grande evento del calendario Unione Ciclistica Internazionale (UCI). Il nato a Soacha era molto felice sul podio questa domenica, dopo la tappa in Romae ha parlato delle sue sensazioni dopo aver conquistato il secondo posto sul podio.


Daniel Martínez, secondo al Giro d’Italia 2024

Foto:AFP

La gioia totale di Martínez

“Provo una gioia immensa, ho lavorato duro per questo per molti anni. Era un sogno da quando ho iniziato a guidare la moto, è senza dubbio un giorno molto speciale,” ha detto il pilota colombiano.

Il pilota 28enne ha ringraziato la sua squadra per il supporto dimostrato e ha analizzato quanto fatto in gara L’Italia gira, dove è stato sconfitto solo da a Tadej Pogacar ispirato a essere campione.

Inoltre: Fiorito, ‘città dei ‘D10S’… (Parere di Jorge Barraza, Último tango)

​”L’impegno e la dedizione della squadra hanno reso possibile questo risultato. Sapevo di essere forte, ho fatto dei test con il mio allenatore per essere forte alla fine del Giro. Ho fatto la Tirreno-Adriatico, poi mi sono riposato e sono arrivato al Giro. Nella prima settimana sono stato bravo, ma nell’ultima settimana ancora meglio“ha dichiarato Daniele.

Daniel Martínez, secondo al Giro d’Italia 2024.

Foto:AFP

FinalmenteDaniel Felipe Martinez Ha sottolineato che stanno arrivando i giorni di riposo e ha spiegato che la sua partecipazione al Tour de France non è assicurata, dopo aver conquistato il suo sesto podio nel World Tour, la massima categoria del ciclismo mondiale.

“Adesso è il momento di riposare, non so ancora se andrò al Tour o alla Vuelta, dobbiamo decidere con calma”, ha detto.

Bora sporge il petto

Lui bora Ha elogiato il pilota colombiano, che ha lavorato, si è sacrificato e ha sudato fino all’ultima goccia di sudore, lasciando tutto sul cammino per arrivare secondo.

L’Italia gira

Foto:AFP

Enrico Gasparotto, direttore sportivo del bora Ha parlato della prestazione di una delle stelle della squadra ed ha sottolineato le qualità di un pilota molto completo: “Siamo molto contenti di aver conquistato il secondo posto assoluto davanti ad un gruppo forte. Dani è stato superato solo da Pogacar, che ha dominato la gara. “Dani è stato più che solido in montagna e siamo molto contenti della grande prestazione che ha avuto in questo Giro,”

E ha aggiunto: “Possiamo dire che non tutto è andato bene dall’inizio del nostro progetto Giro a novembre fino al traguardo di Roma. Tuttavia, grazie all’impegno di tutti i piloti, Grazie alla buona forma di Dani e al duro lavoro di tutti qui in Italia, siamo riusciti a raggiungere questo risultato”.

Inoltre, ha celebrato il lavoro svolto dalla squadra in queste tre settimane: “Insieme a Bernie Eisel, Sono molto contento della mentalità presente nella squadra nelle ultime tre settimane e dell’impegno dimostrato dai nostri corridori. Siamo molto felici che Dani abbia avuto l’opportunità di fare la propria gara e ottenere il suo primo podio in una gara Gran Tour, cappello.”

Daniel Martínez, secondo assoluto al Giro d’Italia

Foto:APF

Dal canto suo, il manager della Bora Ralph Denk non ha nascosto la gioia di vedere Daniele Filippo sul podio, su Romaed ha elogiato il corridore colombiano evidenziandone le qualità e la determinazione che mette nella competizione.

“Questo secondo posto per noi è eccezionale. A parte la vittoria al Giro di due anni fa, questa è la prima volta che saliamo sul podio in un Grande Giro. È anche un punto culminante nella carriera di Dani: è fantastico che sia riuscito a raggiungere questo obiettivo subito dopo essersi unito a noi. Un successo come questo si può ottenere solo facendo squadra”, ha affermato il tecnico.

GLI SPORT

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Christian Eriksen ha parlato dell’arresto cardiaco subito a Euro 2021 :: Olé
NEXT Il gesto spiacevole di Ronald Koeman prima della partita dell’Olanda per l’Europeo che farà il giro del mondo