Analisi e dati del bilancio 5 fuoricampo Liga BetPlay 2024: il buono, il brutto e il cattivo | Calcio colombiano | Lega Betplay

Analisi e dati del bilancio 5 fuoricampo Liga BetPlay 2024: il buono, il brutto e il cattivo | Calcio colombiano | Lega Betplay
Analisi e dati del bilancio 5 fuoricampo Liga BetPlay 2024: il buono, il brutto e il cattivo | Calcio colombiano | Lega Betplay

La BetPlay 2024-I League è vicina alla fine e dopo la data 5 degli ultimi fuoricampo, i seri contendenti per la finale di questo primo semestre sono stati chiaramente identificati, ma anche la giornata ha lasciato diversi eliminati.

Questo penultimo giorno ha avuto diversi condimenti e senza dubbio il clou è stato che erano rimaste cinque squadre con la possibilità di accedere alla finale, tre delle quali del quadrangolare A (Pereira, Bucaramanga e Junior), più due della B (Santa Fe e Tolima).

Per questo motivo, qui su FUTBOLRED analizziamo il bello, il brutto e il cattivo di questa giornata decisiva che ha avuto anche una sfumatura di violenza a Barranquilla.

Il bene:

Santa Fe è solida: La squadra cardinale ha fatto il suo dovere battendo l’Equidad eliminato a El Campín e la vittoria per 2-0 le ha lasciato la prima possibilità di accedere alla finale. Inoltre, resta imbattuta in questo fuoricampo, ma tutto si deciderà contro il Deportes Tolima a Ibagué.

Tolima si aggrappa a un punto invisibile: I pijaos hanno dovuto battere Once Caldas per continuare con l’opzione e hanno ottenuto un 1-0 a Manizales che continua a lasciare loro un’alta possibilità di essere finalisti, dato che giocheranno in casa contro il cardinale e una vittoria darebbe loro il vantaggio posto dopo il vantaggio sportivo dopo essere leader del tutti contro tutti.

Junior ha sferrato un bel colpo: Quelli guidati da Arturo Reyes hanno avuto una partita difficile contro il Bucaramanga, ma alla fine sono riusciti a battere i leopardi a Barranquilla e ora avranno la possibilità di accedere alla finale se battono i Millonarios.

Il cattivo:

I Millonarios hanno aggiunto un altro fallimento: l’ambasciatore non ha avuto un buon semestre e la sua eliminazione dalla Libertadores si è aggiunta anche al suo basso livello di fuoricampo in campionato, visto che il pareggio contro Pereira li ha lasciati senza possibilità di competere per il titolo. Inoltre la squadra non ha saputo mantenere il proprio vantaggio ed è stata addirittura criticata per aver bruciato i tempi.

L’equità non decolla: Gli assicuratori sono la squadra peggiore di tutti gli homer e nonostante avessero grandi aspettative, alla fine sono stati gli unici a non aver aggiunto un punto, ma avranno la possibilità di aggiungere contro l’anche lui eliminato Once Caldas.

Una volta Caldas, irriconoscibile: La squadra bianca di Manizales aspirava ad avere un’opzione minima, ma questa è scomparsa dopo aver perso in casa contro Tolima e non sono riusciti ad essere efficaci contro il pijao, quindi sono stati eliminati a una giornata dalla fine. La definizione fallì e il suo marcatore Dayro Moreno scomparve dai radar, oltre ad essere sostituito.

Il brutto:

Violenza nella Metropolitana: Anche se Junior e Bucaramanga stavano giocando una partita cruciale, ciò non importava ai tifosi degli squali, che si sono afferrati sugli spalti dello stadio Roberto Meléndez e la partita ha dovuto essere provvisoriamente sospesa.

Adesso bisognerà aspettare la sanzione per Junior per quegli eccessi al Metropolitano e in più avrà sicuramente una multa per il comportamento di pochi che si dicono tifosi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Falcao García e la preoccupazione per la firma con i Millonarios: sicurezza in Colombia (rapimenti e rapine) | Calcio colombiano | Lega Betplay
NEXT La parola di Scaloni prima dell’esordio della Nazionale in Copa América: la sorpresa confermata e il messaggio impegnativo alla squadra