Sotto la lente d’ingrandimento: i dettagli di tutte le polemiche dell’Independiente – Vélez :: Olé

Sotto la lente d’ingrandimento: i dettagli di tutte le polemiche dell’Independiente – Vélez :: Olé
Sotto la lente d’ingrandimento: i dettagli di tutte le polemiche dell’Independiente – Vélez :: Olé

26/05/2024 23:19Aggiornato il 27/05/2024 01:55.

È stata una serata di spettacoli controversi. Come se il caldo dello stadio non fosse bastato a causa del brutto inizio dell’Independiente in campionato, la partita tra Rojo e Vélez ha avuto giocate incentrate sull’arbitraggio di Darío Herrera. Erano due azioni che avrebbero potuto cambiare il corso della partita.

Il giudice ha iniziato bene, con un grande successo. 28 minuti dall’inizio della prima fase Ha preso una decisione giusta quando ha assegnato un rigore a Vélez per un’infrazione commessa da Damián Pérez su Braian Romero. Dopo una perdita di palla da parte di Lautaro Millán, il terzino sinistro dell’Independiente ha fatto di tutto da dietro per cercare di fermare l’attaccante e lo ha portato in area mentre il calciatore del Fortín si preparava a definire prima della partenza di Rodrigo Rey. Herrera non ha esitato e ha concesso un rigore, anche se non ha ammonito il marcatore di Rojo per l’infrazione. Claudio Aquino non fallisce dal 12° passaggio e sigilla il parziale di 1-0 per gli ospiti.

Le azioni più controverse della partita sono arrivate nel secondo tempo. C’erano 22 minuti del complemento quando Francisco Pizzini ha colpito di testa dopo un cross frontale di Agustín Bouzat e ha abbassato la palla a Damián Fernández, che ha segnato quello che sarebbe stato il 2-1. Tuttavia, il guardalinee Massimiliano Castelli ha alzato la bandierina e l’azione è stata rivista dal VAR., diretto da Héctor Paletta. Dopo aver tracciato le linee, Sanzionato il millimetrico fuorigioco di Pizzini in quel momento la palla si è spezzata al centro di Bouzat.

La pena che l’intero tribunale ha chiesto

Poco dopo, al minuto 39, l’ha ammesso Alexis Canelo ha effettuato un bel passaggio in profondità per Santiago López, che ha affrontato Elías Gómez che lo ha crossato nel momento sbagliato e lo ha abbattuto. La sensazione immediata è stata che la cosa lo destabilizzasse e che fosse un rigore, ma l’arbitro ha ritenuto che avesse toccato prima la palla e ha lasciato proseguire. “Non so se fosse rigore, devo vederlo. Ma prima tocca alla palla e poi tocca a me, non credo”.ha detto López. Al di là delle sue parole, il giovane non saltò, ma fu travolto dal tocco.

Il rigore non tirato contro Santiago López nell’Independiente contro il Vélez.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Bolivia: la rivale che ha strappato alla Colombia l’ultimo record di imbattibilità e l’ultima prova prima della Coppa
NEXT ◉ TyC Sports, LIVE: guarda la Nazionale argentina vs. Guatemala, in TV e ONLINE