Questa sarà la “settimana dello stadio” in vista della Coppa del Mondo femminile Under 20

Questa sarà la “settimana dello stadio” in vista della Coppa del Mondo femminile Under 20
Questa sarà la “settimana dello stadio” in vista della Coppa del Mondo femminile Under 20

19:46

Sebbene lo stadio Atanasio Girardot di Medellín non è stata la sede delle finali della Betplay League quest’anno, quel tempo verrà utilizzato dalle autorità locali abbellire la scena sportiva e lasciarlo “titino” per l’evento che ospiterà nei prossimi mesi: il Coppa del mondo femminile FIFA Under 20 che ha sede in Colombia.

A questo scopo, e anche per unire le bande delle due squadre cittadine – che hanno compiuto atti di violenza nelle ultime classiche – l’Ufficio del Sindaco di Medellín ha aperto questo lunedì “Settimana dello stadio”, che durerà fino al prossimo venerdì, 31 maggio, e sarà caratterizzato da giornate di pulizia, decorazione, piantumazione, manutenzione fioriere, adeguamento degli spazi pubblici non solo dell’Atanasio, ma del polo sportivo in generale; nonché “la sensibilizzazione nei settori della salute, del tempo libero e dell’educazione ambientale”, ha spiegato l’amministrazione locale.

Ed è quello l’unità sportiva Atanasio Girardot, così come molte scene in città, ha subito un evidente abbandono a causa della cattiva gestione della precedente amministrazione, fatto che è stato denunciato da EL COLOMBIANO in diversi servizi in cui è stato messo in luce il degrado degli ambienti e delle loro strutture che mettono a rischio anche l’integrità degli atleti professionisti o di chi svolge attività fisica quotidianamente.

“Stiamo elaborando un piano di recupero, pulizia e decorazione dell’intero polo sportivo. Ci avvaliamo della collaborazione di Inder, della Direzione Centro e Territori Strategici, e speriamo di recuperare il parco –di Banderas–, che è uno dei più belli della Colombia”, ha detto il commerciante del settore, Conrado Ibarra, poiché anche la sua unione farà parte delle giornate di abbellimento del massimo luogo sportivo per il popolo di Antioquia.

Nel contesto: Abbandono, ratti e cattivo odore sono ciò che soffrono diversi mercanti di Athanasio

Le segreterie dell’Ambiente, Inclusione sociale e famiglia, Partecipazione cittadina, Sottosegretariato allo Spazio pubblico, Inder, EPM, Emvarias, Metropolitana di Medellín, Quarta Brigata dell’Esercito Nazionale; e i bar di Medellín, Rexixtenxia Norte; e dal Nacional, Los Del Sur; tra l’altro.

La direttrice del Centro e Territori Strategici, Juliana Coral Posada, ha assicurato che con l’iniziativa civica si spera di “riguadagnare la fiducia e innamorarsi di nuovo di Medellín, bisogna lavorare con azioni concrete. “Lavoreremo alla trasformazione di questo sito emblematico della nostra città.”

Leggi qui: All’Atanasio Girardot ci sono 14 telecamere di sicurezza pessime e non ci sono ancora arresti per eccessi

Lo stadio Atanasio Girardot, e in particolare il suo manto erboso, viene sottoposto a manutenzione una volta all’anno –di solito all’inizio– per ospitare le centinaia di partite e spettacoli che sono in programma lì, quindi oggigiorno si aggiunge il compito di mantenere il palco e i suoi dintorni in condizioni ottimali.

A proposito dei Mondiali femminili

Lo stadio di Paisa è una delle quattro sedi della Coppa del Mondo femminile Under 20 che si terrà nel Paese il 31 agosto e il 22 settembre, e riceveranno dieci partite: sei al primo turno, due agli ottavi e due ai quarti.

Continua a leggere: Uno storico: Catalina Usme festeggia 20 anni alla guida della Nazionale colombiana

Le altre sedi sono gli stadi El Campín (dieci partite) e Soffitto (14 partite), a Bogotà; e il Pasquale Guerrero (18 partite), a Cali.

Dei quattro scenari, Solo Techo deve apportare modifiche specifiche per ospitare un evento con gli standard FIFA, BENE Gli altri stadi soddisfano le condizioni dopo la ristrutturazione nel 2011, quando hanno ricevuto la Coppa del Mondo under 20 maschile.

Medellín, infatti, ha già ospitato uno dei prossimi appuntamenti della Coppa del Mondo, beh la settimana scorsa è stata presentata la mascotte ufficiale del concorso nell’Orto Botanico.

Kinti, “un colibrì colorato appassionato di calcio e Colombia”, È la mascotte ufficiale del torneo, secondo la descrizione della FIFA.

“Nato vicino all’emblematico fiume Caño Cristales, al quale deve il suo design colorato e che ha ispirato anche l’emblema ufficiale della Coppa del Mondo femminile FIFA Under 20, “La mascotte deve il suo nome alla parola quechua quinti, che significa colibrì,” ha spiegato l’organo di governo del calcio.

La Coppa del Mondo femminile Under 20 è la terza competizione FIFA organizzata dalla Colombia dopo la Coppa del Mondo Under 20 del 2011 e la Coppa del Mondo di Futsal 2016.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’emozione di Miguel Ángel Russo quando parla della sua salute: “Devo combatterla in privato”
NEXT Rivelano che il giocatore dell’Atlético Bucaramanga ha tutto concordato con Millonarios