Le chiavi della vittoria dei Celtics in Gara 4

Le chiavi della vittoria dei Celtics in Gara 4
Le chiavi della vittoria dei Celtics in Gara 4

27 maggio 2024, 23:22 ET

Come in Gara 1 e 3, i Boston Celtics hanno mostrato la loro efficienza difensiva negli ultimi minuti raggiungendo la loro terza finale NBA dopo aver travolto gli Indiana Pacers nelle finali della Eastern Conference vincendo Gara 4.


Come nei Giochi 1 e 3, Boston Celtics ha mostrato la sua efficienza difensiva negli ultimi minuti raggiungendo il terzo posto Finali NBA dopo aver spazzato il Finali della Eastern Conference al Indiana Pacers vincendo il Gioco 4 da 105-102.

Indiana era più vicina che mai a vincere la partita che avrebbe esteso la serie a Gara 5 in programma mercoledì al TD Garden, ma l’intensità dei Pacers non è stata sufficiente nonostante avessero il controllo del secondo tempo e un vantaggio massimo di nove punti. all’inizio del quarto trimestre.

Queste sono le chiavi della vittoria dei Celtics nel gioco 4.

1.- Minuti finali. I Pacers hanno giocato intensamente e sono andati in vantaggio sul tabellone; Tuttavia, i 3:30 minuti rimasti nel gioco hanno permesso a Celics di ribaltare il punteggio e di essere incoronato campione della Eastern Conference.

La differenza in quei 3:30 minuti sono stati i 7 punti contro lo 0 dei Pacers grazie ad un 3-7 a canestri rispetto allo 0-4 di Indiana e un 1-4 dall’arco per Boston rispetto allo 0-0- dei suoi rivali. 2 .

2.- Jaylen Brown. La guardia tiratrice aveva una serie di grande valore per Boston e veniva nominata con precisione MVP delle finali della Eastern Conference.

Durante Gara 4 ha realizzato 29 punti, 6 rimbalzi, 2 assist e 3 palle recuperate.

Alla fine delle 4 partite, Jaylen Brown Alla fine ha contribuito con 119 punti per Boston. Il suo complice, Jayson Tatum, ha aggiunto una doppia doppia da 26 punti e 13 rimbalzi in Gara 4.

Sebbene l’Indiana abbia dominato i punti dalla panchina con 34 a soli 10 per Boston, non tutti i primi basemen dei Pacers si sono comportati allo stesso modo, mentre per i Celtics, 4 dei loro 5 titolari sono partiti in doppia cifra, ad eccezione di Al Horford, che ha dato 7 punti, ma ha catturato 8 rimbalzi e ha dato 5 assist.

3.- Perdite di palloni. Una delle costanti per entrambe le squadre erano le palle perse, ma l’Indiana è stata più colpita da questo aspetto perdendone 14 contro le 11 di Boston. È stata l’intensità finale a far pendere la bilancia a favore degli ospiti che non hanno avuto la loro migliore serata dal gol, andando 14 su 44 e mettendo a volte a rischio la vittoria abusando di questa risorsa e non trovando il canestro.

Quando è la prima partita delle finali NBA?

Le finali NBA inizieranno il 6 giugno al TD Garden con un rivale che potrebbe essere conosciuto oggi se i Dallas Mavericks sconfiggessero i Minnesota Timberwolves nelle finali occidentali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Shaqiri: “Ogni giocatore che arriva agli Europei vuole giocare 90 minuti”
NEXT Guarda la divertente pubblicazione che Zamorano ha dedicato a Dávila