Claudio Borghi e la chiave per far brillare Lucas Assadi all’Università del Cile: “Ha bisogno di…”

Claudio Borghi e la chiave per far brillare Lucas Assadi all’Università del Cile: “Ha bisogno di…”
Claudio Borghi e la chiave per far brillare Lucas Assadi all’Università del Cile: “Ha bisogno di…”

Università del Cile

L’ex allenatore ha dato la grande chiave affinché Lucas Assadi possa consolidarsi all’Università del Cile

Di Gerald Rosales Cid

27/05/2024 – 21:03 CLT

© CatturaClaudio Borghi sostiene Lucas Assadi all’Università del Cile

Università del Cile Comincia a calare il sipario su quella che è la prima ruota del Campionato Nazionalein cui i ‘Blues’ sono pieni di preoccupazione per come è stata questa parte del torneo, dove la squadra Gustavo Álvarez ha perso il grande vantaggio che aveva qualche giorno fa con le altre squadre.

Circa il momento della U, l’ex allenatore Claudio Borghi È intervenuto nel programma ‘All We Are Técnicos’ su TNT Sports e ha fatto riferimento a un giocatore specifico, il centrocampista. Luca Assadiche spera che man mano che il torneo procede, il giocatore inizierà ad avere più risalto.

“All’improvviso hai un giocatore con queste caratteristiche, più fresco e stai aspettando quel passaggio normale e quel passaggio arriva in modo diverso,” cominciò a sottolineare Borghi.

Proseguendo, il “Bichi” ha dichiarato di mantenere tutta la fiducia nel giocatore dell’Università del Cile e di fare una richiesta particolare ai suoi compagni di squadra dell’U, dove sottolinea che questo tipo di cifre devono essere conosciute capiscili.

“Non voglio parlare di più del ragazzo perché a volte gli fai pressione, “Ma quale giocatore della U ti fa questo, partendo da centrocampo, devi capirlo, ha riunito tanti giocatori e devi aspettare il passaggio a lato”ha dichiarato.

Assadi cerca di consolidarsi nell’U| Foto: Photosport

Borghi sottolinea infine che la fiducia che il tecnico Gustavo Álvarez può dare a Lucas Assadi è fondamentale affinché il giocatore possa consolidarsi all’interno della squadra e inoltre sottolinea che anche i suoi compagni devono saperlo riconoscere come il diverso della squadra. la squadra deve fare le differenze.

“Il sostegno di un allenatore per un giocatore come Assadi è necessario e penso che ce l’abbia da parte di Álvarez, ma il problema è che tutti i tuoi compagni ti riconoscono, quando i tuoi compagni ti riconoscono e dicono ‘questo ragazzo che è diverso’, dai dirlo a questo ragazzo e lasciarlo perdere, ma se lo perde e inizia a diffidare dei suoi compagni di squadra, è più difficile. E’ un ragazzo che per me gioca meravigliosamente, ha bisogno del sostegno generale”, ha concluso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Marcela Gómez ha rivelato il motivo della partenza di Daniela Henao dall’America