“Ci è andata malissimo”: Alberto Gamero dopo l’eliminazione dalla Copa Libertadores | notizie OGGI

“Ci è andata malissimo”: Alberto Gamero dopo l’eliminazione dalla Copa Libertadores | notizie OGGI
“Ci è andata malissimo”: Alberto Gamero dopo l’eliminazione dalla Copa Libertadores | notizie OGGI

Direttore tecnico del Millonarios, nella partita del primo appuntamento del girone E della Copa Conmebol Libertadores 2024

Foto: Mauricio Alvarado Lozada

I Millonarios hanno salutato la Copa Libertadores 2024 L’ambasciatore è stato battuto 3-0 dal Flamengo allo stadio Maracaná nell’ultimo appuntamento del Gruppo E del torneo internazionale.

La squadra guidata dall’ex allenatore brasiliano Tite, uno dei favoriti per il titolo, ha battuto una rivale eliminata grazie ad una doppietta di Pedro (7, 44) e ad un autogol del difensore costaricano Juan Pablo Vargas (25).

Nonostante ci si aspettasse il comando della zona, il ‘Fla’ si è qualificato all’ultima giornata al secondo posto, con dieci punti, dietro al leader Bolívar della Bolivia (13), che ha sconfitto 3-1 il cileno Palestino in una partita giocata in simultanea in La Pace.

Il Palestino, terzo con sette punti, giocherà gli spareggi per gli ottavi di finale della Copa Sudamericana, mentre i Millonarios (3) hanno detto addio alle competizioni internazionali 2024 senza vittorie.

Cosa ha detto Alberto Gamero?

Alberto Gamero, allenatore dei Millonarios, ha parlato in conferenza stampa dopo la partita e non ha nascosto il suo disappunto per il drammatico finale allo stadio Maracaná.

“Ci è mancata questa Coppa, ci è andata malissimo, dobbiamo ripensarci per la prossima. Avevamo una grandissima speranza in questa Copa Libertadores che per noi si conclude oggi. C’è stata anche un po’ di fortuna. Non abbiamo 4-5 giocatori che abbiamo portato per questa Coppa”, ha detto Gamero.

Per Gamero, il Millonarios ha sofferto a fine semestre per il numero di infortunati e per l’esaurimento dei suoi principali numeri. “Abbiamo avuto partite in cui siamo arrivati ​​e siamo arrivati ​​e non abbiamo segnato. Il rivale arriva e segna due gol. Forse questo prossimo periodo di recupero aiuterà (…) Domenica finiremo il campionato e ci siederemo per parlare di quello che verrà. Non è necessario cercare la colpa qui. Abbiamo avuto sfortuna con così tanti infortuni e questo ha avuto un impatto sulla campagna che abbiamo svolto”, ha detto Samario.

Inoltre, ha osservato che il team degli ambasciatori sta già cercando rinforzi per il prossimo semestre. “Il tema dei rinforzi è stato discusso giorni fa. Non è un segreto per nessuno, non lo nasconderemo. Ne abbiamo portati alcuni, ma altri sono infortunati (…) Alcuni nomi sono già stati fatti con la dirigenza e con Gato Pérez,” ha aggiunto.

Infine ha parlato del suo rapporto con i tifosi dei Millonarios, che hanno accompagnato la squadra a Rio de Janeiro. “Il tifoso è arrabbiato e triste per quello che è successo qui e in Lega, ed è normale. L’altro semestre devi attirare persone con risultati positivi. (…) Abbiamo avuto l’asticella alta dei tifosi, abbiamo dato loro soddisfazioni. Il tifoso sa che in questi 3-4 mesi le cose non sono andate bene per noi. Bisogna fare uno sforzo da tutte le parti affinché il tifoso si senta di nuovo felice. (…) L’unica cosa che devi fare affinché il tifoso ritorni è vincere. Quattro mesi fa erano felici, oggi no. Bisogna vincere, niente di più”, ha sottolineato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Marcela Gómez ha rivelato il motivo della partenza di Daniela Henao dall’America