Sudamerica e rappresentazione storica al Seven di Madrid

Sudamerica e rappresentazione storica al Seven di Madrid
Sudamerica e rappresentazione storica al Seven di Madrid

29 maggio 2024, 14:09 ET

IL Gran Finale di Madrid non avranno solo come protagonisti I Puma 7ma anche il Sud America sarà rappresentato da Uruguay E chili nella scatola maschile, come per Gli Yaguareté dalla parte femminile. A differenza di quelli diretti da Santiago Gomez Cora che cercano l’ultima corona del Circuito Mondiale, gli altri tre selezionati dalla regione cercheranno un posto nell’élite della modalità nella prossima stagione. Ho vissuto il concorso Stella+.

“Ci sentiamo molto bene. È un onore e un privilegio essere nella foto qui al Palazzo Reale. La squadra arriva in un momento molto buono, abbiamo potuto acquisire molta esperienza con le tre date del Challenger. Ci sentiamo molto bene. ci siamo già ripresi dall’ultimo torneo, abbiamo imparato il necessario, quindi già preparati e pensando a venerdì”, espresso a Mischia Diego Warkenche poi aggiunse: “Nella prima partita la posta in gioco era molto alta, ma sappiamo tutti che quello che conta saranno i quarti di finale”.

Inoltre, il capitano della Condor 7 Ha detto di essere con Argentina e Uruguay nello stesso torneo: “È sempre bello poter vedere la regione crescere e avere tre squadre sudamericane nel torneo”. Stessa sensazione evidenziata Sofia González: “Il Sud America sta crescendo e si vede. Stiamo chiaramente facendo un ottimo lavoro, sia in Argentina, Uruguay e Cile. Ovviamente è anche un piacere essere qui con i Los Pumas 7 che stanno disputando stagioni incredibili. Che grande ammirazione di quella.”

D’altra parte, il giocatore di Las Yaguaretés ha continuato: “Sono molto felice di essere qui a Madrid, una delle città più belle del mondo, e ovviamente molto felice di rappresentare l’Argentina. Siamo arrivati ​​con molte aspettative e con un enorme entusiasmo per quello che potrebbe diventare l’Argentina in un Circuito di Coppa del Mondo. . Quindi con un obiettivo ben fermo, che è quello di essere lì, vince chi vince tutte le partite, quindi uccidi o vieni ucciso.”

Oltretutto, Álvarez Fourcade Ha parlato anche della crescita di Seven nella regione: “È bello avere amici e conoscenti vicini, tanti paesi sudamericani. Nel Circuito eravamo un po’ soli e in questo torneo abbiamo la possibilità di avere diversi sudamericani. Vediamo se riusciamo a farci avanti, ognuno dove è il suo posto”. girati per poter fare ciò che è tuo”.

“Vedere la vittoria dei Los Pumas 7 nella fase regolare ci ha reso molto felici. Siamo molto grati all’Argentina e ai Los Pumas 7. Impariamo molto guardandoli e abbiamo avuto la fortuna di allenarci insieme negli ultimi anni. Li seguiamo a lungo. moltissimo e impariamo tantissimo da loro ogni giorno. Sono un riferimento per noi e siamo molto contenti di ciò che hanno ottenuto. È meritato, stanno giocando ad un livello molto alto e speriamo che facciano altrettanto possibile questo fine settimana”, contato William Lijtenstein.

Infine, l’uruguaiano ha commentato: “Il nostro primo obiettivo era arrivare a Madrid e fortunatamente siamo riusciti a raggiungerlo. Ora non vediamo l’ora che arrivi venerdì per poter iniziare il torneo e poter disputare la prima partita. Venivamo dalle competizioni a Monaco due settimane fa e abbiamo concluso molto bene dal punto di vista emotivo. Siamo molto fiduciosi e non vediamo l’ora che inizi il campionato. Siamo molto ansiosi, la squadra sta molto bene ed è molto calma.

“È un torneo che sarà molto particolare. Anche se andremo partita per partita, sappiamo che ognuna ha molta importanza per finire il più in alto possibile nella classifica e per aiutare un po’ di più nel domenica. Poi la domenica per dire sì o sì a tutto o niente nella partita, per vincere o morire. Siamo carichi per quando arriverà quella partita e per essere nel migliore dei modi,” ha chiuso uno dei leader dei Los Teros 7.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Scaloni, dalla gioia per la vittoria contro l’Ecuador alla spiegazione delle assenze importanti: “Abbiamo fatto quello che dovevamo fare”
NEXT Marcela Gómez ha rivelato il motivo della partenza di Daniela Henao dall’America