L’ultimo ordine di Gareca 24 ore prima del viaggio negli Stati Uniti

L’ultimo ordine di Gareca 24 ore prima del viaggio negli Stati Uniti
L’ultimo ordine di Gareca 24 ore prima del viaggio negli Stati Uniti

Martedì la Roja ha battuto il Paraguay. La squadra di Ricardo Gareca ha offerto una prestazione forte ed entusiasmante in vista della disputa della Copa América. Una solida presentazione collettiva e notevoli prestazioni individuali, come quella di Víctor Dávila, autore di due gol, hanno rafforzato le convinzioni del Tigre e, soprattutto, dei tifosi. Anche a livello internazionale ci sono state reazioni che parlano di un ritrovato rispetto per il Cile nel resto del continente.

L’allenatore ha però voluto un ultimo aggiustamento prima dell’inizio del torneo. E lì aveva già subito una battuta d’arresto: L’ANFP non è riuscita a chiudere un’amichevole formale. Inizialmente, aveva l’intenzione di concludere un accordo con la Bolivia, che non si è concretizzato.

In quel contesto è stato attivato, almeno in teoria, il piano B. Lo stesso giorno, a Ñuñoa, fu assicurato che di fronte alla possibilità di trovare un avversario internazionale, considerando, tra l’altro, che tutte le squadre avrebbero scelto di salvarsi per l’inizio della competizione ufficiale, ultima preparazione della Nazionale La squadra sarebbe contro l’Under 20, a Juan Pinto Durán. Una partita praticamente su misura, senza grandi pericoli e nella quale Gareca approfitterebbe per fare gli ultimi aggiustamenti tattici.

Tuttavia, poco dopo l’inizio degli allenamenti di venerdì, era già possibile osservare il cambio di programma: La Roja ha sviluppato una formazione convenzionale. Cioè ha considerato il tipico riscaldamento e poi gli esercizi con la palla. Davanti non c’era nessun rivale. Non era nemmeno una pratica di calcio formale, ma piuttosto in piccoli spazi.

Claudio Bravo, nella partita tra la Nazionale e il Paraguay (Foto: Photosport)

Alla fine ha prevalso la mano di Gareca: Dopo aver esaminato lo stato dei campi del complesso Juan Pinto Durán dopo l’intenso fronte di maltempo che ha colpito la regione metropolitana nelle ultime ore, l’allenatore ha deciso di non correre rischi.. L’idea è che il contingente che viaggerà questa domenica non subisca vittime. Il terreno soffice espone i giocatori a soffrire di disturbi di diversa natura.

Comunque, La partita si giocherà questo sabato. L’inizio è previsto alle ore 9,30.. La specificazione dipende, ancora una volta, dallo stato del terreno di gioco che La Roja occupa per le sue pratiche.

Per il duello contro i Guaraníes, il selezionatore non aveva potuto contare su Paulo Díaz, Guillermo Maripán e Darío Osorio. Secondo quanto riferito, sarebbero tutti guariti. Nel duello contro la squadra di Daniel Garnero, Bravo Claudio e Gabriel Arias ha sofferto un disagio, anche se l’ormai ex portiere del Betis ha escluso che, almeno nel suo caso, si trattasse di qualcosa che avrebbe compromesso la sua partecipazione.. In realtà non c’era nemmeno una relazione medica a riguardo.

La partita contro il Paraguay ha lasciato la Roja in perdita: Filippo Loyola. Sono entrati nella lista Nicolas Fernández E Esteban Pavez. Gareca non vuole nuove sorprese.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Basket: la Spagna perde la finale degli Europei U20 e vince la prima medaglia del 2024
NEXT Il serbo Nikola Jovic salterà le Olimpiadi