Caruso, ceduto ai Thunder

Caruso, ceduto ai Thunder
Caruso, ceduto ai Thunder

Alex Caruso (30 anni), diventato giocatore culto (IL Mamba calvo e tutto il resto) nei Lakers campioni nel 2020 e ha giocato le ultime tre stagioni nei Chicago Bulls, Alla fine esce trasferito dopo aver vissuto immerso in tutte le vocinoto come uno dei pezzi più desiderabili per qualsiasi contendente al titolo: gli Oklahoma City Thunder vogliono esserlo per molti anni, e hanno vinto il guardiadue volte membro dei migliori quintetti difensivi (una volta nel primo e una volta nel secondo) in cambio di Josh Giddey, la guardia australiana che fu numero 6 al draft nel 2021 e ha ancora 21 anni ma il cui futuro sembrava essere lontano dall’OKC dopo i suoi problemi nei playoff, dove le sue scarse percentuali nei tiri da fuori gli fecero perdere molto peso nella rotazione della squadra che arrivò prima nella Western Conference nel rstagione regolare ma non è riuscito a superare il secondo round, dove si è scontrato con i Mavericks di Luka Doncic.

I Thunder, che hanno una situazione ideale in termini di turni di draft con cui negoziare, Non hanno nemmeno dovuto concederne alcuno in cambio di un giocatore per il quale i Bulls avevano rifiutato buone offerte nelle precedenti finestre di mercato.. A Chicago sono ancora determinati a competere senza attraversare fasi di profonda ricostruzione, ma molte delle loro decisioni sono molto discutibili, compresa questa. Giddey è molto più giovane di Caruso ed è un giocatore con potenziale, che può migliorare molto rispetto a questo brutto finale di stagione in un altro contesto. E i Bulls non hanno avuto un vero game manager da quando è iniziato l’incubo degli infortuni di Lonzo Ball. Ma, in ogni caso, Sembra ovvio che avrebbero potuto agire diversamente. con un giocatore del valore di mercato di Caruso.

Caruso non ha le capacità di Giddey come trequartista, ma è un giocatore ultra competitivo e con un valore enorme nell’NBA di oggi. Realizza il 41% delle triple e la scorsa stagione era quarto nelle palle recuperate. Con lui e Lu Dort, i Thunder avranno una coppia di difensori esterni straordinari, aspetto in cui brilla anche Cason Wallace (che è già stato importante come novellino sotto questo aspetto) e ci viene in aiuto il franchise player Shai Gilgeous-Alexander, che avrà nella sua guardia pretoriana Caruso porterà anche la sua esperienza in campionato e il suo pedigree in campionato, qualcosa che ha ottenuto nel 2020 con i Lakers, dove ha fatto parte di una difesa di livello storico. Nel 2021, però, Angelenos ha calcolato male le proprie mosse e Caruso finì a Chicago, qualcosa di cui molti a Los Angeles continuano a rimpiangere.

Trascorsi sei mesi dalla data in cui viene ufficializzato il trasferimento, Caruso potrà firmare un prolungamento che potrebbe arrivare a 80 milioni per quattro anni. Il prossimo anno sarà l’ultimo anno del suo attuale contratto e i Thunder intendono ovviamente negoziare un prolungamento in modo che possa continuare oltre l’estate del 2025 con la squadra. Giddey, da parte sua, ora può negoziare il prolungamento del suo contratto da principiante. Se non raggiunge l’accordo con i Bulls, tra un anno sarà un limited free agent. A Chicago non effettuavano trasferimenti che comportassero lo spostamento di giocatori da 34 mesie sicuramente molti dei suoi fan penseranno che sarebbe stato meglio se avesse continuato fermare la cosa in vista una mossa che, sulla carta, giova molto ai Thunder e non troppo ai Bullsche ottengono un rendimento discutibile per il pezzo, sicuramente, di maggior pregio vero di mercato che avevano nel loro organico. Per Caruso, finalmente, è arrivato il momento di lottare per diventare nuovamente campione NBA.

Segui il canale Diario AS su WhatsApp, dove troverai tutto lo sport in un unico spazio: le notizie del giorno, l’agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le immagini più belle, il parere dei migliori AS aziende, rapporti, video e un po’ di umorismo di tanto in tanto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Siamo ancora una volta la squadra più colpita”
NEXT I Raptors metteranno alla prova Jamison Battle