Juan Carlos Osorio arriva a Tijuana con le stampelle e determinato a realizzare uno Xolos | TUDN Liga MX

Al suo arrivo, ha detto che il tendine che collega il quadricipite al ginocchio è scoppiato, ma dopo l’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto un mese fa, ha potuto viaggiare in Messico per unirsi alla sua nuova squadra e spera di essere in forma al 100%. settimane.

“All’interno dei pilastri che pensavo fossero il mio prossimo progetto sportivo c’erano due cose fondamentali: avere un filo diretto con la proprietà e in questo caso con Mister Hank, ed essere in grado di prendere all’unanimità le decisioni migliori per il club.

Due: il calcio messicano mi interessa molto per ragioni molto ovvie, per la vicinanza che ho e ho pensato che fosse il momento giusto per tornare. “Cercavo un progetto sportivo in cui ci fosse quel mix di giocatori esperti formati nel nostro settore giovanile o nelle forze di base”, ha detto. Juan Carlos Osorio alla stampa sportiva che lo ha ricevuto all’aeroporto di Tijuana.

Inoltre, ha dichiarato che osserverà i giocatori che sono alla frontiera, sia in Messico che negli Stati Uniti, e potrà incorporarli con la ferma idea che il loro stile di gioco sia “propositivo, una squadra che attaccherà e guarderà per tutte le partite” verso l’Apertura 2024 della MX League.

“L’aspirazione di tutti voi e di noi è che il calcio messicano sia ai vertici del calcio centroamericano e del continente, deve essere sempre protagonista”, ha detto Juan Carlos Osorio, annunciato settimane fa come il nuovo stratega di gli Xolos di Tijuana.

Xolos debutterà, sarà la mano di Juan Carlos Osoriovenerdì prossimo 5 luglio contro Querétaro allo Stadio La Corregidora, in casa giocheranno venerdì 12 luglio contro il Chivas.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La trappola di ghiaia – AS.com
NEXT Attivisti animalisti protestano a Pamplona alla vigilia di San Fermín contro la “crudeltà medievale” della corrida